Scompensi ormonali: ecco 12 segni che le donne spesso ignorano (1 di 2)

Scompensi ormonali: ecco 12 segni che le donne spesso ignorano

Gli ormoni sono quei mediatori che regolano i ritmi del nostro corpo, suggerendoci ogni sua azione con effetti “a cascata” che coinvolgono – direttamente o indirettamente – ogni parte di noi. E’ pertanto inevitabile che quando si verificano scompensi ormonali, anche il nostro umore ed il nostro comportamento cambino. Un segnale tipico degli scompensi ormonali è l’affaticamento cronico, specialmente in caso di eccessi di progesterone si può accusare sonnolenze particolarmente pesanti senza motivi apparenti. Ma cosa succede nel caso in cui invece i livelli di progesterone siano troppo bassi? Per logica, l’esatto contrario: l’insonnia.

Scompensi ormonali: ecco 12 segni che le donne spesso ignorano

Ma scompensi di estrogeni e progesterone, molto comuni nelle donne specialmente durante il periodo del ciclo mestruale, possono portare anche ad altre problematiche che si rivelano talvolta addirittura massacranti per quel che riguarda la vita quotidiana. Ad esempio uno di questi problemi è la memoria che inizia a vacillare, rendendo difficile ricordare tutto ciò che si dovrebbe. Anche l’acne può essere causata da forti scompensi ormonali, non a caso si tratta di una problematica tipica dell’adolescenza, ovverosia quando lo sviluppo porta giocoforza a situazioni di questo genere.

Scompensi ormonali: ecco 12 segni che le donne spesso ignorano

Certo i sintomi di scompensi ormonali nelle donne possono manifestarsi in maniera anche molto meno specifica, come per esempio mediante dolori diffusi in varie parti del corpo che, di norma, non farebbero pensare a problemi di questo tipo. Le zone che vedete qui sopra in evidenza sono quelle che vengono colpite da dolori di questo genere. E se avete la sfortuna di possedere uno stomaco particolarmente sensibile agli scompensi ormonali, allora i dolori possono arrivare a toccare anche quello.