Più di un anno fa un artista ha condiviso un’immagine straziante della sua tragedia. Ora i suoi lavori danno speranza alla gente (2 di 2)

Più di un anno fa un artista ha condiviso un’immagine straziante della sua tragedia. Ora i suoi lavori danno speranza alla gente

La tragedia non ha spezzato Curtis, ma proprio l’opposto, gli ha insegnato a valorizzare la famiglia ancor di più. L’artista continua a disegnare illustrazioni commoventi e commoventi su sua moglie e i due figli.

Anche se non pubblica più nuovi schizzi ogni giorno, l’artista ha ancora l’abitudine di documentare i momenti più sinceri, caldi e memorabili della sua vita.

Le migliori opere dell’artista sono raccolte nel libro “Noi” che può essere ordinato online e spedito in tutto il mondo.

Più di un anno fa un artista ha condiviso un’immagine straziante della sua tragedia. Ora i suoi lavori danno speranza alla gente

C’è qualcosa di veramente magico nel lavoro di Curtis. Anche se gli schizzi sono piuttosto semplici, sono straordinariamente profondi ed emotivi.

Il suo segreto è che disegna immagini con grande amore e passione.

Il suo lavoro insegna alle persone ad amare di più. Ogni sua immagine è un promemoria commovente come il bacio di ogni moglie, il sorriso di un bambino piccolo, il libro che leggete insieme, l’abbraccio, sono tutti tesori inestimabili a cui dovremmo essere grati. Dopo aver guardato queste foto, potresti voler abbracciare le persone che ami.

Più di un anno fa un artista ha condiviso un’immagine straziante della sua tragedia. Ora i suoi lavori danno speranza alla gente

Ora Curtis, sua moglie e i suoi figli stanno bene. Le loro storie, dipinte nel suo lavoro, dimostrano che si dovrebbe sempre mettere la famiglia al primo posto, imparare a notare la felicità e cercare di trovare la gioia in ogni momento, qualsiasi cosa succeda. Purtroppo non possiamo prevedere il futuro, ma dobbiamo cercare di vivere il presente apprezzando anche la più piccola cosa.

Ti è piaciuta la storia? Quale degli schizzi ti è piaciuto di più? Facci sapere il tuo pensiero nei commenti!

 

Scopri altre storie curiose