Le frasi più ipocrite del primo appuntamento: ecco la loro evoluzione un anno dopo (2 di 2)

Le frasi più ipocrite del primo appuntamento: ecco la loro evoluzione un anno dopo

Poi ci sono quelli che si mostrano gentili e premurosi, quelli che non hanno occhi che per te, quelli che “non importa se non indossi sempre i tacchi, sei bella al naturale” ma poi quando dopo un anno di convivenza ti presenti con le babbucce ti ridono in faccia e ti fanno capire che non sei di certo sensuale conciata in quel modo.

Si tratta di situazioni da un lato normali, come dicevamo prima tutti fingono un po’ durante i primi appuntamenti, ma dall’altro fanno male: la finzione va bene fino ad un certo punto della storia. Quando si capisce che le cose stanno diventando più serie del previsto bisogna senza alcun dubbio cominciare a mostrarsi per quello che si è realmente prima di rimanere invischiati in situazioni troppo difficili da gestire.

Le frasi più ipocrite del primo appuntamento: ecco la loro evoluzione un anno dopo

Un altro argomento molto pungente è quello che riguarda il calcio. Sebbene ormai molte donne si siano avvicinate a questo sport, la maggior parte del pubblico femminile detesta dover rimanere chiusa in casa e non uscire a fare una bella passeggiata solo per guardare la partita.

Ed ecco che quell’inguaribile romanticone che preferiva una cena a lume di candela con la compagna piuttosto che il pallone, dopo un anno si trasforma in un inguaribile fan della sua squadra e preferisce rimanerse sul divano davanti alla tv e lasciare che la compagna esca con le amiche…e magari qualche amico.

Scopri altre storie curiose