L’allarme grave del Ministero della Salute: i Meloni danneggiano la salute, 7 morti e 20 contagiati (1 di 2)

L’allarme grave del Ministero della Salute: i Meloni danneggiano la salute, 7 morti e 20 contagiati

Il melone “Cantalupo” prodotto in Australia, causa epidemia di listeriosi e fino ad ora sono state contagiate 20 persone e 7 sono morte. La nota d’allerta è stata pubblicata sul sito www.salute.gov.it, questo prodotto è venduto sul mercato internazionale e il Ministero della Salute ha inviato una circolare interna per prestare la massima sorveglianza su questo prodotto e per prevenire la diffusione in Italia dell’epidemia di listeriosi.

La listeriosi è una malattia infettiva.

La listeriosi è una malattia infettiva causata dal batterio Listeria monocytogenes dopo l’ingestione di cibo contaminato.

L’allarme grave del Ministero della Salute: i Meloni danneggiano la salute, 7 morti e 20 contagiati

Alcuni meloni sono contaminati ed hanno contagiato già 20 persone, causato la morte di 7 tra cui un aborto.

Dal 17 Gennaio 2018 al 6 Aprile 2018 sono stati segnalati 20 casi, 7 persone non ce l’hanno fatta, tra queste anche un aborto. Dopo varie indagini, il Ministero della Salute ha affermato che i Meloni Cantalupo provenienti dall’Australia, hanno causato un’epidemia di listeriosi e sono stati venduti in Giappone, Hong Kong, Kuwait, Malesia, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Singapore e Oman.

L’allarme grave del Ministero della Salute: i Meloni danneggiano la salute, 7 morti e 20 contagiati

La causa dell’epidemia è dovuta ad una combinazione di fattori climatici ed ambientali ed il batterio è rimasto nel prodotto anche dopo il processo di lavatura.

Nella valutazione dell’OMS si legge: “L’effettuazione immediata di indagini epidemiologiche e ambientali ha portato all’identificazione della fonte dell’epidemia e ha permesso di lanciare un provvedimento di richiamo dei prodotti. A causa della possibile lunghezza del periodo di incubazione di L. monocytogenes, è possibile che vengano segnalati altri casi. I dettagli delle importazioni sono stati forniti attraverso INFOSAN ai paesi interessati per permettere loro di adottare le misure