La soluzione al pianto dei bimbi che si sentono soli? Il cartonato della madre in scala 1:1 (2 di 2)

La soluzione al pianto dei bimbi che si sentono soli? Il cartonato della madre in scala 1:1

 C’è sempre il papà o una babysitter (quelli veri) a tenerlo d’occhio e ad assicurarsi che la mamma sia sempre presente e…solerte, se capisci cosa intendo. Quindi mi raccomando, se anche tu volessi provare lo stesso metodo su tuo figlio, tieni bene a mente queste precauzioni.

Fuki ha pubblicato su internet un video in cui dimostra che il trucco funziona realmente. 

La soluzione al pianto dei bimbi che si sentono soli? Il cartonato della madre in scala 1:1

Poco prima di uscire dalla stanza, dal nulla fa apparire la sua copia in cartone. E il bimbo continua a giocare tranquillo. Così può concedersi qualche minuto di relax o può dedicarsi alle faccende domestiche.  In breve tempo la clip ha raccolto milioni di visualizzazioni e molti genitori hanno commentato complimentandosi per l’astuzia adottata dai due e rivelando altri trucchi utilizzati per far fronte allo stesso problema. 

La soluzione al pianto dei bimbi che si sentono soli? Il cartonato della madre in scala 1:1

Il marito di Fuki ha spiegato che la bizzarra contromisura al pianto disperato del figlio era nata come uno scherzo, ma che effettivamente funziona. Allo stesso tempo, però, non vogliono abusarne perchè anche la mamma dopo un po’ di tempo sente molto la mancanza del suo piccolino. Chissà se realizzeranno un cartonato anche del bimbo a questo punto!

A parte gli scherzi, cosa pensi di questo geniale (e leggermente controverso) trucco? Lo utilizzeresti mai?

Scopri altre storie curiose