Il lato oscuro della maternità e della gravidanza, la verità che nessuno ti dice (2 di 3)

Il lato oscuro della maternità e della gravidanza, la verità che nessuno ti dice

Dovrai fare del tuo meglio affinché il bambino non soffra, in modo che cresca in libertà e felice, ma a poco a poco ti renderai conto che non dipende esclusivamente da te, quindi inizierà un altro processo parallelo di frustrazione e senso di colpa. La gravidanza è un processo fisiologico e mentale molto solitario. I cambiamenti corporei sono visibili ed evidenti, ma i cambiamenti ormonali silenti e incontrollabili, possono essere veramente noiosi ed estenuanti. È qualcosa che ti domina, il tuo corpo diventa una macchina incredibile e potente che dà tutto per creare una o più vite.

Il lato oscuro della maternità e della gravidanza, la verità che nessuno ti dice

Ti chiederai “questo sta davvero accadendo dentro di me?” Come vedi, la sfida psicologica che una donna deve affrontare non è trascurabile. È magica  e difficile in parti uguali.

Corsi di preparazione al parto

Quando segui un corso di preparazione al parto, quello che non ti dicono è ciò che viene dopo il parto. Se ci pensi, non ha molto senso partecipare a questi incontri per 28-30 settimane e spiegare i cambiamenti fisici che avrai, soprattutto quando avrai raggiunto i 7 mesi e avrai una bella pancia, perché hai già superato buona parte del periodo di gravidanza.

Il lato oscuro della maternità e della gravidanza, la verità che nessuno ti dice

Ciò che manca veramente in questi corsi, sono i problemi pratici che subiscono tutte le mamme per la prima volta: come cambiare un pannolino, come fare il bagno al bambino, cosa fare quando si torna a casa. Anche l’approccio al cambiamento che subirai nella tua identità e nella relazione con il partner. L’impatto diventa così agguerrito dal fatto che perdi la tua indipendenza in meno di 24 ore. Dopo il parto, non uscirai di casa quando vorrai e non farai quello che facevi di solito.