Ecco come prepare in 10 minuti il tè che cura l’influenza, le infezioni alla gola e la sinusite (1 di 3)

Ecco come prepare in 10 minuti il tè che cura l’influenza, le infezioni alla gola e la sinusite

Grazie alla presenza di numerosi minerali e vitamine, il tè all’origano porta numerosi benefici al nostro corpo.

L’origano è ampiamente usato in tutto il mondo in molte famiglie, il suo sapore forte non è l’unica cosa che lo contraddistingue, contiene anche molte proprietà medicinali e benefiche. Gli antibiotici sono specificamente progettati per aiutare a combattere le infezioni batteriche come mal di gola, l’influenza e le infezioni ai seni nasali. Ma c’è una medicina naturale che molti medici si astengono dal dire ai propri pazienti: l’olio di origano.

Ecco come prepare in 10 minuti il tè che cura l’influenza, le infezioni alla gola e la sinusite

L’origano è una pianta appartenente alla famiglia della menta. È stato usato per oltre 2.500 anni con l’unico scopo di curare raffreddori, dolori di stomaco e indigestione. Per coloro che soffrono di mal di gola, infezioni da influenza e sinusite, il tè all’origano potrebbe essere la risposta giusta.

Il composto di guarigione trovato nell’origano è chiamato carvacrol. Secondo la Facoltà di Farmacia dell’Università di Messina, il carvacrol è diventato uno strumento per combattere il deterioramento, i funghi patogeni e i batteri.

Ecco come prepare in 10 minuti il tè che cura l’influenza, le infezioni alla gola e la sinusite

Secondo PubMed, ci sono oltre 800 studi medici su carvacrolo e questi studi hanno scoperto che può ridurre virus, infiammazioni, infezioni batteriche e molte altre cose.

Inoltre, uno studio è stato pubblicato sul Journal of Medicinal Food con l’unico scopo di valutare l’attività antibatterica dell’origano contro cinque tipi di batteri cattivi. I ricercatori hanno scoperto che l’olio di origano ha mostrato proprietà antibatteriche contro tutte e cinque le specie di batteri cattivi. La più alta attività che aveva era contro E-coli, il che suggerisce che potrebbe essere usato per aiutare a trattare l’intossicazione alimentare.