Ecco alcune abitudini dannose che abbiamo sempre considerato corrette (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Ecco alcune abitudini dannose che abbiamo sempre considerato corrette

Ognuno di noi ha le sue abitudini, la sua routine e quei piccoli gesti quotidiani a cui difficilmente si riesce a resistere. A volte, però, anche le abitudini che possono sembrarci più innocue possono riservare dei pericoli nascosti, a cui probabilmente non pensiamo.

Piccole azioni quotidiane delle quali non ci chiediamo se possono essere giuste o sbagliate ma che compiamo e svolgiamo con naturalezza. Nella vita di tutti i giorni, ad esempio, siamo presi delle nostre tante attività e quindi finiamo per dormire spesso poche ore per notte, pensando erroneamente che si possono recuperare tutte le ore perse durante l’arco della settimana durante il weekend.

Le ricerche, invece, ci confermano che il nostro corpo ha bisogno di dormire almeno sette-otto ore per notte e non di recuperare tutto il cumulo di ore perse soltanto durante il weekend.

Ecco alcune abitudini dannose che abbiamo sempre considerato corrette

All’interno di un nucleo familiare, soprattutto durante la stagione invernale, capita spesso di prendere l’influenza. Solitamente si ritiene che per non ammalarsi sia necessario non respirare troppo vicino ad una persona già influenzata.

In realtà, invece, le cose stanno in maniera molto diversa. Per non ammalarsi, infatti, bisognerebbe vivere in un ambiente completamente diverso rispetto a quello della persona malata e che basta anche un semplice starnuto da parte della persona influenzata per contagiare tutti coloro che si trovano nello stesso ambiente.

Ecco alcune abitudini dannose che abbiamo sempre considerato corrette

Quante volte abbiamo schiacciato un pisolino subito dopo pranzo pensando che fosse il momento migliore per farlo? Ebbene si, in realtà è il momento peggiore per dormire almeno dal punto di vista della vostra linea: dormire dopo pranzo fa prendere peso.