Cancro alle ovaie, ecco quali sono i sintomi precoci più comuni (1 di 2)

Tra i tipi di tumore più diffuso, il tumore alle ovaie è ritenuto particolarmente pericoloso a causa della discrezione con la quale si presenta, a tal punto da essere stato ribattezzato “killer silenzioso“. Il problema è infatti relativo ai sintomi, facilmente confondibili con dolori, acciacchi ed altre problematiche che può avere (anche simultaneamente) ogni giorno anche una persona sana.

Come fare per riconoscerlo dunque? L’unico modo certo è effettuare i dovuti accertamenti clinici. Ma se presentate questi sintomi, può essere il caso di farsi controllare da un medico. Uno dei sintomi precoci più comuni è un mal di schiena diffuso e persistente, il quale però potrebbe anche essere causato da artriti, osteoporosi o molti altri disturbi.

Un altro sintomo tipico del cancro alle ovaie sono i dolori addominali, i quali possono presentarsi in fitte anche molto acute. Ovviamente il problema relativo ad eventuali dolori in prossimità della zona pelvica è che (come per il mal di schiena) i motivi possono essere molti, e solo una piccolissima percentuale di questi è effettivamente dovuta ad un tumore alle ovaie.

Un altro segno del fatto che potrebbe essersi presentato un tumore alle ovaie è il ciclo irregolare, anche se come ben sappiamo questa cosa potrebbe indicare tantissimi disturbi: c’è chi ha un ciclo già irregolare di suo, chi invece lo subisce per via dell’eccesso di stress o di forti stati d’ansia, i motivi possono essere molti.