Ami bere il caffé ogni mattina a stomaco vuoto? Ecco perché non dovresti più farlo (1 di 2)

Ami bere il caffé ogni mattina a stomaco vuoto? Ecco perché non dovresti più farlo

Quella di bere il caffè a stomaco vuoto, la mattina, senza nemmeno fare colazione è una delle abitudini più diffuse fra gli italiani e non solo. Per molti, è un modo come un altro per non cedere alle tentazioni di dolci e pasticcini ed aspettare così il pranzo per mangiare del cibo. Un’abitudine che per molti è senza ombra di dubbio virtuosa e utile per mantenersi in forma ed in salute.

In realtà, è stato scoperto che questa abitudine è molto dannosa per l’organismo  umano ed andrebbe dunque ridotta o meglio ancora eliminata. Sottolineiamo che non fa male bere caffè la mattina, ma assumerlo a stomaco vuoto fa veramente molto male. Le ripercussioni sul vostro corpo possono essere potenzialmente disastrose, per cui dovete limitare al più possibile questa abitudine. Qui di seguito vi spieghiamo meglio il motivo.

Ami bere il caffé ogni mattina a stomaco vuoto? Ecco perché non dovresti più farlo

La caffeina ed altre sostanze come la nicotina e la teina, provocano la produzione di acido cloridrico all’interno del nostro stomaco, che non trovando nulla da digerire, irrita la mucosa gastrica, e provoca a lungo andare seri danni all’intestino.

L’acido cloridrico dovrebbe sciogliere, infatti, i cibi che mangiamo, ma se lo stomaco è vuoto non può che corrodere le pareti del nostro organo. Ecco perché bisogna limitare o eliminare questa abitudine.

Ami bere il caffé ogni mattina a stomaco vuoto? Ecco perché non dovresti più farlo