Come riconoscere un outfit negativo: i colori caldi

Sempre con un occhio verso la cromoterapia, parlo degli accostamenti di colore che creano un'energia negativa, da evitare perché potrebbero essere opprimenti: in questo articolo tratterò i colori caldi.

Come riconoscere un outfit negativo: i colori caldi

Ascolta questo articolo

Al mattino ti alzi, ti prepari per affrontare la giornata, ma qualcosa va storto, il tuo umore iniziale cambia drasticamente! Certo, se ti succede qualcosa di brutto è normale abbattersi, ma a volte succede anche senza un apparente motivo.

Hai mai pensato che la causa sta proprio nei colori del tuo abbigliamento, o nell’abbigliamento di chi ti circonda? Ebbene sì, i colori influenzano il tuo stato d’animo! I colori caldi, principalmente, vengono considerati positivi, pieni di energia. Ma un accostamento sbagliato può trasformarli!

I colori caldi, quali sono

Innanzitutto bisogna capire quali sono i colori caldi. Si chiamano caldi proprio perché ricordano le sfumature del sole: non a caso si chiamano colori caldi o solari. Erroneamente i colori solari sono considerati positivi, mentre i colori freddi negativi.

Tutti i colori possono avere entrambe le sfaccettature, soprattutto se vengono miscelati tra loro. Per esempio, un giallo caldo può trasformarsi in un giallo freddo se miscelato con una tonalità lunare. Ma manteniamoci sui colori caldi. Prendiamo in considerazione i colori giallo, rosso e arancione. Giallo e rosso sono colori primari, che miscelati creano l’arancione.

Aspetti negativi del giallo

Come ben sai, il giallo evoca il sole… ma non hai mai sentito dire che regalare rose gialle è sinonimo di gelosia? ebbene si. troppo giallo, soprattutto se carico e tendente alle tonalità accese, non trasmette solo gelosia, ma anche invidia e inganno! Se sei una persona tendente alla diffidenza, non utilizzare il giallo, perché accentuerebbe tutti i lati negativi.

Quando i toni del giallo tendono di più verso il verdastro, si trasmette ingordigia, voglia di ricchezza ed essere disposti a tutto per averla. Non usare questo colore se stai attraversando un periodo economicamente difficile. La sua connotazione negativa potrebbe spingerti ad azioni non propriamente corrette.

Quando il giallo è tendente al bianco, si trasmette codardia e paura. Evita questo colore se sei una persona indecisa. Non indossare questo colore se devi avere un colloquio. Per lo stesso motivo, non usarlo se devi prendere una decisione importante.

Aspetti negativi del rosso

In questo caso non è la miscela di colore a creare la negatività quanto lo stato d’animo con cui lo si indossa. Troppo rosso istiga alla collera. Quindi evitalo se sei una persona irascibile e portata alle discussioni. 

Sempre per lo stesso motivo, evita il rosso se sei un tipo impulsivo. l’energia del rosso ti porta ad essere poco razionale, creandoti così problemi per scelte sbagliate dettate dall’istinto.

Miscelato con il nero, il rosso simboleggia la tirannia. Non utilizzarlo se sei a capo di un team e vuoi mantenere un ambiente di assoluto paritarismo.

Aspetti negativi dell’arancione

in questo colore caldo non è facile trovare aspetti fortemente negativi. D’altro canto è già miscelato e di conseguenza un colore mitiga l’altro.

Unica eccezione è sul piano sessuale: l’arancione brillante risveglia l’erotismo. Anche se un po’ di eros non è peccato, è sconsigliato a chi sta affrontando unaa terapia di disintossicazione dal sesso. 

Miscelato con il nero, l’arancione trasmette intolleranza. Non è consigliabile se svolgi un lavoro a contatto con il pubblico. A meno che tu non sia fortemente empatico, potresti comportarti in modo maleducato ed egoista con le altre persone. Da evitare in ambulatori e sale d’aspetto di dottori e dentisti.

Aspetti negativi del marrone

Anche se molti lo considerano un colore neutro, in quanto spesso sostituisce il nero, il marrone, specie nelle tonalità medie, è un colore caldo.

Di per sè non è un colore molto positivo. È la staticità, la noia. Da evitare se sei una persona pacata, rischi di cadere in depressione. 

Non usare il marrone se hai un colloquio come addetta alle pulizie, o comunque in un ambiente dove la pulizia è importante. Il marrone, soprattutto se abbinato al grigio scuro, crea un senso di sporcizia.

I nostri video tutorial
Maria Ronchi

Cosa ne pensa l'autore

Maria Ronchi - Un colore che non è propriamente un colore ma una miscela di tinte, è sicuramente l'oro. Spesso viene paragonato al giallo, ma le sue caratteristiche cromatiche sono ben differenti. Simboleggia innanzitutto il lusso e la vanità, nonché la fame di potere. Ecco perché sconsiglio questo colore per un outfit in generale. Ma se proprio lo vuoi indossare, evita di farlo se sei una persona troppo sicura di te stessa. Passeresti per un'arrivista, arrogante e materialista.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!