Come curare il raffreddore in gravidanza in modo naturale

Per combattere il raffreddore in gravidanza, con i rimedi naturali si possono effettuare dei suffumigi a base di acqua e bicarbonato, acqua e sale o oli essenziali. E' estremamente importante poi assumere delle bevande calde, con il miele.

Come curare il raffreddore in gravidanza in modo naturale

Prendersi il raffreddore in gravidanza è molto facile, soprattutto quando si affronta qualche cambio di stagione, quando si passa da una temperatura bassa a una più alta, anche all’interno della stessa giornata e quando l’inverno si sta per avvicinare.

Si sa, una donna incinta non vorrebbe mai ammalarsi perché in questo periodo non si possono assolutamente assumere medicinali, se non dietro prescrizione medica; ma se ci raffreddiamo come ci dobbiamo comportare in gravidanza?

Il raffreddore in gravidanza è molto comune, perché in questo periodo le difese immunitarie si abbassano
Il raffreddore in gravidanza è molto comune, perché in questo periodo le difese immunitarie si abbassano

Raffreddore in gravidanza: la prevenzione

Come sempre, prevenire è meglio che curare, quindi, se siete in dolce attesa vi consigliamo di avere qualche atteggiamento di riguardo maggiore per il vostro corpo, evitando gli sbalzi di temperatura ed uscendo sempre ben coperte. Come accennato, in questo periodo della vostra vita, le difese immunitarie sono molto basse, per tale ragione dovete evitare che il freddo vi colpisca all’improvviso.

Se si sta avvicinando l’inverno vi consigliamo di acquistare un cappello, magari a molte di voi non piacerà, però serve a coprire le orecchie, che sono una delle zone più colpite dal raffreddamento. Bisogna avere sempre a portata di mano, inoltre, una sciarpa, anche leggera, l’importante è che riesca a coprire la gola e il petto, per impedire al freddo di intaccare le vie respiratorie superiori ed inferiori. Se dovete uscire, ma fa molto freddo, potete mettere la sciarpa davanti alla bocca, in modo che protegga la gola e il naso.

L’alimentazione durante la gravidanza va curata molto, per tale ragione è indispensabile che consumiate frutta e verdura di stagione, perché così riuscirete a mantenere le difese immunitarie in equilibrio ed eviterete di prendere il raffreddore in gravidanza. Via libera ad ogni tipo di frutta, in particolare il kiwi, ricco di vitamina C, così come gli agrumi e ad ogni tipo di verdura, che dovrebbe accompagnare ogni piatto, sia a pranzo che a cena. L’acqua, come sempre, è estremamente importante in questi casi, perché aiuta anche la respirazione, perciò vi consigliamo di berne almeno due litri al giorno, suddivisi nei vari momenti della giornata, in particolare al mattino, quando bisognerebbe bere almeno mezzo litro.

Curare il raffreddore in gravidanza: rimedi naturali

Per curare il raffreddore in gravidanza in maniera del tutto naturale possiamo consigliarvi diversi metodi fai-da-te che allevieranno i sintomi fastidiosi, che state ravvisando in questo periodo.

raffreddore in gravidanza
No ai medicinali in gravidanza: potrebbe essere sufficiente una tisana a base di limone e zenzero

Per alleviare i sintomi da ostruzione nasale è possibile effettuare dei suffumigi a base di acqua e bicarbonato o acqua e sale. Basta riscaldare in una pentola un litro di acqua e versare dentro un cucchiaio di sale o un cucchiaio di bicarbonato, facendolo sciogliere per bene e mettendo il tutto in una bacinella, sulla quale posizionarsi, respirando il vapore che emerge. Chi vuole può preparare lo stesso infuso e poi, con una siringa senza ago, inserirlo direttamente nel naso, in modo da pulire ogni impurità.

E’ possibile effettuare i suffumigi anche con oli essenziali di eucalipto, timo e menta, sciogliendo qualche goccia in acqua calda. Secondo un rimedio della nonna, per liberare il naso dalla congestione si può respirare una cipolla, tagliata a metà e metterla in un angolo, in alto della casa, perché essa ha delle proprietà purificanti e combatte i batteri.

Fra i metodi naturali per combattere il raffreddore in gravidanza vi sono le bevande calde, accompagnate tutte da un alleato formidabile, ovvero il miele, che può essere utilizzato come dolcificante, rendendo così più dolci le bibite e nello stesso tempo agendo sull’organismo, mediante le sue proprietà benefiche. La sera, prima di andare a dormire si può bere la camomilla calda con il miele, o una tazza di latte e miele, durante il pomeriggio un the al limone e miele.

Sempre nel corso della giornata, se ne gradite il sapore, potete optare per una tisana di zenzero e limone oppure per una tisana, che contiene tutte le erbe. Al mattino, durante la colazione, vi consigliamo un buon frullato di frutta a base di banana, kiwi o arancia e di tutti i frutti che preferite, con un po’ di latte e acqua, che vi fornirà il giusto apporto di sostanze nutritive e rigeneranti, utili per combattere il raffreddore in gravidanza.

Vi raccomandiamo, inoltre, di stare al caldo e a riposo perché bisogna evitare, in tutti i modi di stressare l’organismo e il feto.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!