“Mia figlia è orribile”: dopo 21anni, la ragazza si prende una schiacciante rivincita (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Il momento del parto è l’appuntamento al buio più sorprendente che ci sia. Dopo mesi di attesa, di curiosità, di aspettative, in cui l’immaginazione viaggia, è il momento di conoscere chi ha dimorato nella nostra pancia per 9 lunghi mesi.

Ci sono storie che, più di tutte, colpiscono, essendo storie fuori dall’ordinario. Chi mai direbbe “mia figlia è orribile” appena dopo averla data alla luce? E’ successo anche questo.

So che a molte donne che non possono avere figli questa frase fa una rabbia mortale, suona come folle, ma è pura realtà. E’ stata pronunciata da una neomamma 21 anni fa.

La donna in questione si chiama Irina Nezhentseva e ha messo al mondo la figlia tanto desiderata. Sin da subito, si è accorta che qualcosa in lei, era diversa rispetto alla maggior parte dei neonati.

Di solito i bimbi appena nati sono paffutelli, con le guanciotte rosse, tutti da strapazzare. Ma sua figlia non era così, sino a lasciarsi andare a quell’infelice esclamazione.