Italia, neonata abbandonata in un parcheggio dentro una scatola

La triste vicenda riguarda una povera bambina abbandonata in un parcheggio; del tutto ignota la madre. Tante le famiglie che ne hanno richiesto l'adozione: ecco come sta ora.

Pubblicato il 28 ottobre 2022, alle ore 11:10

Italia, neonata abbandonata in un parcheggio dentro una scatola

Ascolta questo articolo

Era stata ritrovata in una scatola per scarpe nel parcheggio davanti al pronto soccorso ostetrico del San Gerardo di Monza. La vicenda risale allo scorso 30 agosto, quando il ritrovamento di questa povera bimba abbandonata al suo destino suscitò allo stesso tempo tanta indignazione ed un affetto travolgente intorno alla pargola.

Tante le donazioni di peluche e tutine arrivate presso l’ospedale che si prendeva cura della bimba, così come sono state numerosissime le richieste di adozione avanzate da coppie. Proprio a tal proposito, lo scorso settembre il Tribunale dei minorenni di Milano si era espresso sul destino della piccola sancendo la possibilità di essere adottata. A distanza di qualche settimana ecco arrivare la bella notizia: vediamo di cosa si tratta.

Il lieto fine

Dopo il decorso dei canonici 10 giorni garantiti dalla legge affinchè si facessero vivi i genitori biologici della bambina, la Procura per i minorenni ha prodotto la richiesta di un decreto di immediata adottabilità. Dopo l’ok dato dal Tribunale, tante le famiglie che si sono fatte avanti per adottare la bimba, ribatezzata intanto Alice e di cui non si sa ancora nulla in merito ai genitori biologici.

E’ arrivato proprio in queste ore il lieto fine a questa incredibile vicenda: Alice ha trovato finalmente una mamma ed un papà. Un provvedimento provvisorio del Tribunale dei minori ha affidato la neonata ad una giovane coppia di lombardi che, tra un anno, completeranno l’iter per l’adozione definitiva e potranno far assumere il proprio cognome alla piccola.

Alice è tra i 30 bambini che nel 2022 hanno trovato una nuova famiglia, la metà dei quali hanno vissuto una vicenda molto simile alla sua, cioè sono stati abbandonati e non riconosciuti dai genitori. Così, dopo circa due mesi dall’incredibile ritrovamento fatto un’infermiera nel parcheggio dell’ospedale San Gerardo di Monza, per quella bambina abbandonata in una scatola c’è un bellissimo lieto fine.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Lieto fine per la piccola Alice, la bimba abbandonata in una scatola di scarpe nel parcheggio dell'ospedale di Monza. Dopo aver avviato tutte le pratiche per la sua adozione, la neonata ha trovato finalmente due genitori che si prenderanno cura di lei. Sono molto felice che la bambina sarà presto circondata dall'amore dei suoi genitori.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!