Feci verdi nei neonati e negli adulti: cause più comuni e quando preoccuparsi

Le feci verdi sono un fenomeno presente sia nei neonati sia nelle persone adulti. Nei lattanti si tratta di un sintomo trascurabile in quanto segnale di un sistema digerente non ancora del tutto formato. Negli adulti invece potrebbero essere un campanello d’allarme per un’infezione o un disturbo legato al nostro organismo

Feci verdi nei neonati e negli adulti: cause più comuni e quando preoccuparsi

Normalmente i nostri escrementi hanno un colore marrone anche se, in realtà, in base all’alimentazione o ad altri fattori può assumere varie colorazioni: possiamo notare dunque feci gialle o marrone chiaro fino ad arrivare alle feci verdi. Vediamo quali sono le cause della cacca verde negli adulti e nei neonati.

Quando il colore cambia e diventa particolare o la consistenza innaturale come accade nella produzione di feci verdi, può voler dire che c’è qualcosa che non va, spessissimo con il sistema gastrointestinale, altre volte invece a livello sistemico.

La forma delle feci dovrebbe ipoteticamente riflettere quella del colon/retto, avvicinandosi idealmente ad un cilindro lungo quindici centimetri e spesso quattro. La consistenza delle feci, dall’altra parte, dovrebbe essere morbida, quasi soffice.

Quando ci troviamo in presenza di feci troppo dure e secche, acquose, viscide, nastriformi o filiformi, galleggianti, a palline o con tracce di muco o sangue, abbiamo un chiaro segnale che qualcosa non ha funzionato correttamente durante i processi digestivi.

Il sistema digerente del neonato non è totalmente formato e per questo la cacca verde non deve destare subito preoccupazioni
Il sistema digerente del neonato non è totalmente formato e per questo la cacca verde non deve destare subito preoccupazioni

Il bambino fa la cacca verde: perchè?

Capita spesso che il pediatra debba rassicurare i genitori che si preoccupano delle feci verdi prodotte dal loro bambino. In realtà questo fenomeno ha scarso significato se non si accompagna a sintomi che facciano sospettare una malattia.

Il colore verdastro delle feci a volte preoccupa i genitori molto più del dovuto. Ma nel lattante, se la cacca verde è associata a diarrea, può trattarsi di gastroenterite acuta. Nei bambini già svezzati è possibile che questa colorazione sia dovuto alla presenza di cibi come gli spinaci nell’alimentazione.

A seconda del tipo di latte (materno o artificiale) che assume il bebè, della quantità di ferro in esso contenuto, della quantità di bile presente, del tempo di percorrenza intestinale durante il quale i batteri della flora intestinale ossidano la bilirubina, il colore della “popò” del neonato può variare dal giallo chiaro al verde, fino ad arrivare al comune colore marrone.

Se il nostro piccolo emette feci verdi, cosa gli sta succedendo? Le cause sono fondamentalmente due: flora batterica “debole”, magari è ancora scarsamente formata (come nei primi mesi di vita) oppure “alterata”; dato un transito intestinale rapido come in caso di diarrea.

Le cause patologiche possono essere: intolleranza o allergia, infezione intestinale. Quelle non patologiche: svezzamento, dieta materna ricca di latticini, dieta materna ricca di clorofilla, la madre assume troppi integratori di ferro, dentizione.

Se la cacca verde si associa a feci liquide e più frequenti del solito il piccolo potrebbe avere un episodio diarroico ed è quindi il caso di parlarne col pediatra. Non tanto per il colore quanto per la diarrea e il rischio di disidratazione.

Negli adulti le feci verdi possono essere dovuti ad un’assunzione elevate di cibi ricchi di clorofilla, ad infezioni o all’uso di antibiotici
Negli adulti le feci verdi possono essere dovuti ad un’assunzione elevate di cibi ricchi di clorofilla, ad infezioni o all’uso di antibiotici

Feci verdi nell’adulto: quando preoccuparsi

Spesso le nostri feci possono assumere un colore verdastro, questo può dipendere dai cibi che ingeriamo, oppure la causa potrebbe essere un’infezione virale o batterica.

Negli adulti, rispetto ai bambini, il peso dato al fenomeno è totalmente differente. Questo potrebbe essere collegato ai cibi che ingeriamo, ricchissimi di clorofilla, che si trovano in particolar modo nei vegetali a foglie larghe come gli spinaci, oppure nei piselli e nei fagiolini.

In questo caso specifico, non c’è da allarmarsi, visto che si tratta di una condizione fisiologica del tutto benigna. Anche l’assunzione di farmaci come antibiotici oppure medicinali a base di ferro, possono modificare la colorazione delle nostri feci. Nei casi più rari se la condizione persiste e si accompagna a forte diarrea, ci troviamo di fronte ad un caso di salmonella.

Cause principali

Le cause più comuni delle feci verdi possono essere sostanzialmente tre: l’utilizzo massiccio di antibiotici nell’ultimo periodo, che altera il normale funzionamento della flora batterica. Infatti questi potrebbero indebolirla e dunque rendere meno intenso l’ultimo processo che avviene nell’intestino, quello che trasforma le feci da giallo/verdi a marroni; un’infezione batterica; una dieta sbagliata.

Altre cause della cacca verde possono essere malattie croniche all’intestino oppure la presenza di masse tumorali. Si tratta però in questo caso di rarissime eccezioni. E’ consigliabile invece consultare il medico quando il colore resta tale anche dopo diversi giorni, specialmente se accompagnati da diarrea, febbre o dolori.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!