Fanno luce nel buco e notano la testa di una bimba: quello che accade è da pelle d’oca!

Una scena che non potrà lasciarvi indifferenti: una bimba cade in un pozzo e per fortuna qualcuno se ne accorge. Quello che succede poco dopo è da pelle d'oca!

Fanno luce nel buco e notano la testa di una bimba: quello che accade è da pelle d’oca!

I bambini piccoli hanno bisogno di tante attenzioni e di una persona che si prenda costantemente cura di loro. Nonostante ciò, però, i più piccoli hanno una spiccata capacità di mettersi nei guai e di finire in situazioni potenzialmente molto pericolose.

Nel corso del tempo, infatti, la cronaca ci ha insegnato quanto in realtà alcuni giochi innocenti dei più piccoli, la loro voglia di esplorare il mondo intorno possa rivelarsi potenzialmente mortale. Sono tanti, infatti, i casi di bambini morti in circostanze davvero tragiche, per la voglia di esplorare l’ambiente che li circonda.

Un video in particolare ci mostra quello che è successo di una bambina di appena tre anni, finita in un pozzo nel distretto di Angul di Odisha. Siamo in India e questa piccola è finita all’interno di un pozzo dove è rimasta incastrata non riusciva più a risalire in superficie.

Intorno a lei tante persone si avvicinano per cercare di darle una mano. Il primo a raggiungerla è stato un pompiere che in prima linea ha lavorato ad un’operazione durata ben sei ore ma che fortunatamente ha avuto un esito positivo.

La piccola, infatti, è stata finalmente tirata fuori da quel pozzo in cui era finito ed ha potuto così ricevere le prime cure. Accanto a lei sempre, in ogni momento, quel pompiere che non l’ha abbandonata neanche per un secondo e che l’ha portata stretta al petto fuori da quel pozzo che avrebbe potuto diventare la sua tomba.

Ancora una volta immagini bellissime che ci fanno capire quanto il lavoro dei pompieri possa essere prezioso e incredibile. Quest’uomo, infatti, non ha pensato due volte a rischiare la sua stessa vita pur di salvare questa bambina.

Altrettanto interessante sarà vedere quello che un po’ poliziotto fa per un bambino. Anche in questo caso siamo di fronte ad un gesto davvero bellissimo, ad un uomo in divisa che non perde occasione per fare del bene al prossimo, anche mettendo in discussione se stesso e impegnando ogni sua energia.

Persone del genere andrebbero costantemente premiate e non bisognerebbe mai dimenticare l’importanza del lavoro che svolgono ogni giorno, mettendo spesso anche a repentaglio la loro stessa vita.