Come riuscire a far mangiare un bambino inappetente

Qualche consiglio utile, per tutti quei genitori che hanno un bambino inappetente e sono molto preoccupati e frustrati. E' un problema molto più comune di ciò che si pensi e le soluzioni a disposizione, fortunatamente, sono molteplici

Come riuscire a far mangiare un bambino inappetente

Avere un bambino inappetente causa frustrazione, ansia e a volte anche rabbia, nei genitori.

Ci sono molti modi per convincere i piccoli ad avvicinarsi serenamente al cibo e mangiare, ma prima di applicare questi consigli, è essenziale ricordare che bisogna avere molta pazienza e stare sereni.

Consigli utili per fare mangiare il bambino

E’ importante dare piccole quantità di cibo e variare molto la qualità; il bambino, così, inizierà a gustare i vari sapori e le varie consistenze, non sarà solo mangiare per riempire lo stomaco. Ricordate però, di non usare troppe spezie e troppo sale, perchè potrebbero fargli male.

Inoltre, può essere molto utile rendere il momento del pasto divertente. Farsi vedere ansiosi e preoccupati non aiuta affatto, perchè, così facendo, trasmetterete questi stati d’animo negativi al vostro bambino.

Non dar da mangiare al bambino separatamente ma mangiate tutti insieme. Anche se il bimbo dovesse mangiare cose diverse dal resto della famiglia, magari seguendo uno svezzamento di tipo tradizionale, è bene che stia a tavola con voi. I bambini imitano sempre gli adulti, e veder mangiare mamma e papà può essergli di grande incoraggiamento.

Evitare di tenere la televisione accesa o di far giocare il bambino, mentre sta mangiando. Oltre ad essere una cattiva abitudine, distrarsi mentre si mangia può essere pericoloso, perchè aumenta il rischio di soffocamento.

Non bisogna preoccuparsi se il bambino sporca: per i piccoli, il cibo è una scoperta. Vogliono esplorarlo, toccarlo, giocarci. Non tarpiamogli le ali e non rendiamo questo momento un compito sgradito. I bambini si rilassano quando giocano con il cibo.
Mettiamogli un bavaglino classico, o, ancora meglio, un bavaglino in plastica con le maniche, e lasciamo pure che si sporchi.

Un ultimo, ma non meno importante consiglio, è di consultare sempre il proprio pediatra, perchè a volte l’inappetenza, specie se temporanea, non è un capriccio o un’indole, ma la spia di altri problemi. 

I nostri video tutorial
Ilaria Dolceluna

Cosa ne pensa l'autore

Ilaria Dolceluna - Avere un bambino inappetente è un problema di molti genitori, che non sanno che pesci prendere. Questi consigli possono aiutare molto, se applicati con il giusto spirito. Ci vuole tanta calma e tantissima pazienza. I risultati si possono ottenere, ma non da un giorno all'altro. Bisogna avere costanza e determinazione.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!