“Ci son due coccodrilli…”: i barbieri cantano in coro per il bambino che piange

Un video è diventato virale nelle ultime ore e ritrae un bambino che piange, tranquillizzato dai barbieri che cantano in coro.

“Ci son due coccodrilli…”: i barbieri cantano in coro per il bambino che piange

I bambini, si sa, a volte possono essere problematici. Specialmente in determinate situazioni in cui non si trovano a proprio agio può capitare che inizino a piangere e diventa difficile “fermarli”.

Un bambino, presumibilmente di Teramo, pochi giorni fa è andato a tagliare i capelli con suo padre. Di lui sappiamo solo che si chiama Francesco e che quella nel video è una delle primissime visite dal barbiere della sua vita.

“Franci”, come lo chiama suo padre, è andato dal barbiere e a un certo punto ha iniziato a piangere. Forse c’entrava il fatto che non aveva mai tagliato i capelli prima di allora o forse il seggiolone su cui era seduto e magari stava stretto.

Sta di fatto che il piccolo aveva bisogno di essere calmato, altrimenti il barbiere non sarebbe riuscito a svolgere il suo delicato compito nel migliore dei modi. A tal proposito sono intervenuti alcuni uomini presenti nel negozio, tutti barbieri che lavorano nel grosso salone di Teramo.

La loro azione è stata apprezzata moltissimo dai presenti. I dipendenti del salone hanno cantato la versione da stadio della famosissima canzoncina “I due liocorni”. Erano in pochi, quattro o cinque, eppure hanno intonato alla perfezione la canzoncina.

Franci, sorpreso dalla loro performance, ha smesso subito di piangere e ha iniziato a guardarli incuriosito. Il più anziano dei barbieri, quello che stava tagliando i capelli proprio al piccolo, ha approfittato del momento di calma del bambino e ha completato il taglio.

Sia le altre persone presenti in negozio sia il popolo del web hanno apprezzato molto questo gesto canoro. Il video originale, postato dalla pagina Facebook CFC Staff Parrucchieri, in questo momento ha 11 milioni di visualizzazioni, oltre a diverse migliaia di commenti di apprezzamento per questo piccolo gesto che ha calmato il piccolo Franci e ha fatto sorridere moltissimi italiani.