Tessera sanitaria, cambiamenti in arrivo per chi la possiede: ecco cosa cambia

Cambiamenti imminenti in arrivo per i possessori di una tessera sanitaria. Scopriamo di quali modifiche si tratta, perché sono state introdotte e da quando saranno valide.

Tessera sanitaria, cambiamenti in arrivo per chi la possiede: ecco cosa cambia

Ascolta questo articolo

Novità in arrivo, anche se non tutti ne sono ancora a conoscenza. In Italia, infatti, sta per arrivare la nuova tessera sanitaria. Come sappiamo, si tratta di uno strumento indispensabile per tutti i contribuenti italiani per avere accesso alle prestazioni fornite dal nostro Sistema Sanitario Nazionale. 

La tessera sanitaria va assolutamente esibita per una visita ambulatoriale, un esame di laboratorio, ma anche per un ricovero in ospedale, rappresentando, dei contesti ospedalieri, una valida alternativa alla carta di identità. Ma perchè si parla di nuova tessera sanitaria? 

Le modifiche apportate sulla nuova tessera sanitaria 

Attraverso un decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato in Gazzetta Ufficiale alla fine dello scorso mese, ma che prende avvio a partire dal 1° marzo, la tessera sanitaria si rifà il look (passatemi l’espressione), ossia viene cambiata la sua veste grafica. Si tratta di cambiamenti che catturano subito l’attenzione: non è più presente il logo della Regione di residenza e vi è un particolare, visibile solo nella Provincia autonoma di Bolzano: le diciture sono bilingue, presenti sia in italiano che in tedesco. Nella parte frontale, come nella precedente versione, possiamo trovare: codice fiscale,data di scadenza,cognome,nome,sesso,Comune di nascita,Provincia di nascita,data di nascita,tre lettere in formato Braille standard a sei punti, che corrispondono a tre lettere del codice fiscale del titolare.

Nella parte posteriore, invece, dove è riportata anche la tessera Europa di assicurazione sanitaria, si trova:una banda magnetica, con i dati del titolare,il codice fiscale in formato Bar code (codice a barre),identificazione del modulo (spazio vuoto,)sigla di identificazione dello Stato che rilascia la tessera (nel nostro caso, IT per Italia),cognome,nome,data di nascita,numero di identificazione personale, che corrisponde al codice fiscale riportato nella parte anteriore, numero di identificazione dell’istituzione (500001 più la denominazione dell’istituzione, cioè SSN-MIN SALUTE)numero di identificazione della carta, vale a dire numero della tessera sanitaria (è quello in basso a sinistra, campo n. 8), scadenza.

La tessera sanitaria si rinnova automaticamente, quindi è l’Agenzia delle Entrate a provvedere all’invio della nuova copia. poco prima della scadenza. La validità, al momento dell’emissione della nuova tessera sanitaria, resta fissata a 6 anni.Esiste un eccezione in tal senso che riguarda i cittadini extracomunitari, il cui documento resta invece valido fino alla scadenza del permesso di soggiorno.Per i nuovi nati, la tessera sanitaria ha validità per tutto il primo anno di vita,mentre poi si rinnova regolarmente ogni 6 anni. In caso di smarrimento della tessera sanitaria, di persona la domanda va fatta presso l’ufficio Asl di competenza o presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate territoriale; mentre online si può fare la domanda, usando i servizi telematici presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate.La nuova tessera sanitaria sarà presto disponibile per tutti.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Le modifiche per fortuna riguardano solo la grafica quindi non ci sono cambiamenti rilevanti. Comunque è uno strumento indispensabile, che dobbiamo portare sempre con noi ed è per questo che qualsiasi novità va comunicata tempestivamente a chi ne è in possesso. Speriamo che queste informazioni vi siano state di grande aiuto.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!