Lacrime e pianti strazianti: ecco cosa sta accadendo proprio ora

Disperazione, urla, lacrime. E' questa la reazione di molte influencer russe al blocco di Instagram, disposto per la mezzanotte del 14 marzo. Scopriamo cosa sta accadendo.

Lacrime e pianti strazianti: ecco cosa sta accadendo proprio ora

Ascolta questo articolo

Le atrocità in corso sono sotto gli occhi del mondo intero, letteralmente sconvolto. Chi ne è colpito direttamente, piange i cadaveri dei suoi cari in mezzo alle strade, mentre magari tentavano una disperata corsa alla salvezza. E sono immagini, queste, talmente crude e disperate che mai riusciremo a dimenticare.

Poi ci siamo noi, che subiamo le conseguenze di quello che sta accadendo. In che modo? Con i rincari di benzina e gas, con l’assalto agli scaffali dei supermercati per paura che i beni di prima necessità finiscano e che l’orrore possa colpirci, prima o poi. Ecco che tutte le nostre certezze smettono di esistere e subentra solo la paura.

Cosa sta accadendo

Ma ci sono altre lacrime che, in questi giorni, stanno facendo molto discutere. Sono quelle delle influencer russe che “vivono di social” e di sponsorizzazioni. Come reso noto dall’agenzia russa Tass, citando il regolatore russo dei media Roskomnadzor, l‘accesso a Instagram in Russia sarà definitivamente bloccato a mezzanotte del 14 marzo.

 Questa notizia ha gettato nello sconfrto tutti coloro che i social li usano per lavoro e che ora si sentono persi. Alcune influencer, in particolare, a poche ore dallo stop, si stanno mostrando in lacrime per tutto quello che sta accadendoIn particolare, Il Messaggero ha riportato le parole di una ragazza che, travolta dalla disperazione, in un pianto a dirotto, ha dichiarato: “Se pensate che Instagram sia solo una fonte di guadagno vi sbagliate. Instagram è tutta la mia vita, la mia anima. Mi addormento e mi sveglio ogni giorno da 5 anni”.

A piangere nelle sue stories è anche un’altra influencer e tik toker russa molto conosciuta, Zhenya Alkhimova, mentre un utente Twitter, commentando la sua reazione, ha scritto : “La russa piange perché non è più in grado di fare soldi”. La stessa Zhenya si sarebbe lamentata della chiusura di alcuni negozi e dei Mc Donald, chiedendosi: “Cosa mangerò? Che regali mi verranno dati al mio compleanno, carta igienica?”. Un’altra influencer, invece, nell’affrontare la crisi in corso, parla di Instagram come della “sua casa che sta bruciando”.E voi, cosa ne pensate?

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - La crisi in corso è preoccupante su tantissimi fronti e le lacrime di queste influencer, indubbiamente, fanno discutere. Non me la sento di giudicare perché la questione è complessa. Mi auguro solo che tutti possiamo presto liberarci dall'orrore in corso perché tutti, indirettamente o direttamente, ne siamo coinvolti e toccati.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!