La notizia in Tv direttamente da Odessa: Giletti sotto i bombardamenti

Il noto cronista e conduttore televisivo si è recato in Ucraina per documentare il momento di crisi che sta attraversando il Paese e ha fatto il collegamento per "Non è l'Arena" da Odessa. Ma è successo qualcosa che ha sconvolto tutti.

La notizia in Tv direttamente da Odessa: Giletti sotto i bombardamenti

Ascolta questo articolo

Tutti conoscono il noto giornalista e conduttore televisivo, Massimo Giletti, conduttore di “Non è l’Arena” e tra i cronisti più apprezzati dell’informazione italiana. Giletti è famoso per la sua schiettezza, ma anche per le sue battaglie intraprese in difesa dei più deboli e degli sfortunati. Il conduttore è proprio apprezzato per queste sue caratteristiche, per questo negli scorsi giorni ha fatto un gesto che ha lasciato non senza preoccupazioni i fan. 

Massimo Giletti ha deciso infatti di volare ad Odessa, una delle città più importanti dell’Ucraina, e snodo fondamentale del commercio tra Europa e Oriente. Proprio in questa località in queste settimane si stanno verificando tra gli episodi più cruenti della crisi internazionale che ha colpito il Paese dell’Ucraina. E Giletti, da buon giornalista, si è recato proprio lì per documentare con le telecamere e vedere con i propri occhi che cosa sta succedendo. 

La paura in diretta

Mentre Giletti era in diretta e documentava il tutto, è successo qualcosa che ha fatto preoccupare, e non poco, i telespettatori. Giletti ha infatti chiesto all’operatore di telecamera di stare attento, in quanto si stavano sentendo colpi d’arma da fuoco, dovuti appunto ai bombardamenti che si stanno verificando nella zona. 

“Ecco, questa è la situazione, non so quanto tempo potremo stare ancora fuori. Qui sta succedendo qualcosa” – queste sono state le parole di Giletti, che mentre mostrava la situazione ha cercato di non farsi prendere dal panico. Il giornalista era comunque preoccupato, sia per la sua incolumità, che per quella dell’operatore che lo seguiva. 

“Credo che chi deve raccontare la guerra la deve anche vedere e non basta vederla seduti in un salotto” – così ha commentato la sua decisione Giletti intervento allo speciale di La 7 sulla crisi in Ucraina, intervistato da Enrico Mentana. Subito Giletti ha però raggiunto un punto più sicuro per proteggersi. 

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire quale dovrebbe essere il dovere di un giornalista, ovvero recarsi sul posto per raccontare i fatti che accadono nel mondo. Giletti è uno dei giornalisti più bravi del panorama nazionale ed è molto amato dal pubblico. La sua decisione di andare in Ucraina per raccontare la crisi gli fa davvero onore.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!