Finito il monopolio di telepass, come si risparmierà sui pedaggi

Ci sono novità importanti per quanto riguarda il telepass sulle autostrade italiane. Vediamo di che si tratta e che novità sono in arrivo per i viaggi in autostrada.

Finito il monopolio di telepass, come si risparmierà sui pedaggi

Ascolta questo articolo

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo compiuto un viaggio, sia breve che lungo, sulle autostrade italiane. La nostra rete autostradale è una delle più sviluppate d’Europa e consta di migliaia di chilometri di carreggiate. Le autostrade nel nostro Paese collegano tutte le città più importanti come Roma, Milano, Torino, Venezia, Genova e tante altre. Ogni giorno la rete viene percorsa non solo dagli automobilisti, ma anche da motociclisti e camionisti.

Come si sa il viaggio lungo le autostrade non è proprio gratuito, anzi ha comunque dei costi. Chi viaggia di tanto in tanto può munirsi del denaro necessario e pagare di casello in casello, sia con carta di credito che in contanti. Infatti sulle autostrade ci sono i vari caselli a cui bisogna pagare il pedaggio. Chi viaggia spesso si sarà accorto del particolare segnale giallo dove vi è scritto “Telepass”. In quella corsia possono accedere al casello soltanto gli utenti che sono muniti di abbonamento alla società che gestisce appunto i servizi di pagamento autostradali. Ma le cose stanno per cambiare. 

Le novità

Annualmente gli abbonati Telepass pagano un canone annuo o mensile, il quale a volte però può rivelarsi comunque oneroso. I costi non sono certo proibitivi, ma si sa con i tempi che corrono qualche euro risparmiato al mese anche sui viaggi con i propri veicoli non è niente male. Gli utenti devono sapere che il monopolio Telepass sulle autostrade sta per terminare

Il nostro Paese in questo periodo ha deciso di recepire la direttiva europea 520 del 2019 in materia di riscossione del telepedaggio, attuata da noi con circa tre anni di ritardo. Questa direttiva permette la concorrenza di più soggetti la possibilità di operare i sistemi di pedaggio. Per questo la società assicurativa UnipolSai ha deciso di venire incontro ai suoi utenti creando l’offerta “UnipolMove”

Questa offerta è molto utile soprattutto per i motociclisti che vogliono percorrere spesso la rete autostradale: attualmente il servizio, che permette di risparmiare parecchio sul pedaggio, è riservato soltanto ai titolari di polizza assicurativa UnipolSai, ma non è detto che a breve venga estesa anche ai non assicurati. Il canone è assolutamente vantaggioso, con i primi sei mesi che sono gratis, mentre dal settimo mese l’utente paghera 1 euro al mese

Se in una famiglia si ha più di un veicolo che viaggia in autostrada, si può acquistare un secondo dispositivo Telepass a 0,50 centesimi di euro in più al mese. Insomma un’offerta allettante che stanno sciegliendo già molti utenti, e che quindi dice addio ad un monopolio di Telepass durato circa 30 anni. Per poter attivare il servizio al momento è necessario recarsi fisicamente presso qualunque agenzia UnipolSai.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie sono molto importanti per gli automobilisti, ma anche per tutti i motociclisti che amano viaggiare sulle autostrade italiane. Spesso il pedaggio è molto caro e il costo può rappresentare un salasso per alcune persone. Adesso però ci sono sistemi alternativi per poter risparmiare. Un cambiamento degno di nota.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!