Riordinare casa secondo il metodo di Marie Kondo

Riordinare casa secondo il metodo di Marie Kondo non solo porta dei benefici agli ambienti domestici, ma anche alla spiritualità di chi esegue il riordino.

Riordinare casa secondo il metodo di Marie Kondo

” Il magico potere del riordino” di Marie Kondo è diventato un bestseller con 4 milioni di copie vendute, conquistando tutto il mondo.

Ciò che caratterizza il metodo KonMari è eseguire il riordino degli ambienti domentici, attraverso l’eliminazione di oggetti che non si utilizzano più e conservando al meglio ciò che si desidera tenere, senza cadere più in tentazione. In questo modo si dovrebbe ottenere un ordine costante e un conseguente benessere spirituale.

Come riordinare, passo dopo passo

La prima cosa da fare, secondo Marie Kondo, è trovare la motivazione interiore che ci spinge a riordinare casa. In seguito, si deve educare la mente all’ordine, ovvero una casa ordinata va anche mantenuta in ordine, altrimenti non avrebbe senso fare tutto il percorso. Inoltre il riordine va fatto un po’ alla volta, ma bisogna darsi un tempo entro il quale si intende terminare. 

Una volta eseguiti i primi passi, più introspettivi, si passa al riordino vero e proprio. Secondo il metodo Konmari bisogna tirare fuori dagli armadi e dai cassetti tutti gli oggetti divisi per categoria. Ad esempio prima tutte le scarpe, poi le borse e via dicendo. A questo punto, si deve fare una selezione e capire da quanto tempo quell’oggetto non viene utilizzato, se suscita qualche emozione, se rispecchia ancora la propria personalità. La selezione va fatta attentamente perchè una volta che si è decisi a buttare un oggetto, quest’ultimo non può essere ricomprato.

Una volta che si è decisi sul cosa tenere, bisogna buttare subito i sacchetti delle cose a cui si è deciso di rinuciare. Quelli che, invece, si voglioni tenere dovranno essere ordinati in verticale, in modo tale che tutto sia a portata di mano e ben visibile; ogni oggetto deve avere una collocazione ben precisa che bisogna mantenere nel tempo.

Infine, secondo la Kondo, bisogna ricavarsi un angolo della casa dove riporre tutti gli oggetti che si amano di piu e che sucitano emozioni positive; quell’angolo diventerà un luogo dove ricaricarsi con energia positiva.

I nostri video tutorial
Elisabetta Monda

Cosa ne pensa l'autore

Elisabetta Monda - Il vero problema del disordine in casa è dato quasi sempre dall'accumulo eccessivo di oggetti che molto spesso non ci ricordiamo neanche di aver acquistato o che non ci piacciono più. Quindi ritengo che il metodo Kondo, se seguito alla lettera, possa aiutare realmente ad avere un ordine costante in tutti gli ambienti domestici.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!