Pulisci lavatrice fai da te con aceto e acqua calda

La manutenzione della lavatrice è importante, scopriamo i rimedi pulisci lavatrice fai da te a base di aceto bianco e acqua calda

Pulisci lavatrice fai da te con aceto e acqua calda

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più amati in casa da tutta la famiglia, e dalle persone in generale, perché utile a velocizzare i lavaggi del bucato e a renderli più puliti rispetto a quando si sceglie un lavaggio a mano. I rimedi fai da te pulisci lavatrice sono davvero tanti ma bisogna conoscerli.

Sapere come pulire la lavatrice in modo corretto e mantenerla sempre pulita ed igienizzata allunga la vita dell’elettrodomestico. I rimedi della nonna ci vengono ancora una volta in nostro soccorso.

Utilizzare l’aceto in lavatrice, per esempio, aiuta a mantenere i capi che laviamo con questo elettrodomestico puliti durante il lavaggio senza che questi siano rovinati dal calcare o da altri agenti esterni, inoltre aiuta a ridurre il calcare ed ad eliminare i cattivi odori in modo naturale senza l’uso di sostanze chimiche nocive per la nostra salute e per l’ambiente. L’aceto è soprattutto economico e l’utilizzo non è faticoso.

Per pulire la lavatrice con l’aceto è necessario semplicemente l’uso di una spugna, dell’acqua calda e, se volete evitare di avvertire nella stanza l’odore intenso dell’aceto, l’uso di oli profumati. Quando l’odore è particolarmente fastidioso, dopo il trattamento, possiamo ripetere un ciclo di lavaggio ad alta temperatura semplicemente con dell’acqua.

Non bisogna però eccedere con il suo uso perché le proprietà corrosive dell’aceto possono rovinare alcune parti in ferro e in plastica dell’elettrodomestico. In genere, è consigliato il trattamento al massimo una volta al mese. Se all’interno del cestello o nella vaschetta per il detersivo troviamo tracce evidenti di calcare possiamo aggiungere del bicarbonato di sodio.

Aceto e acqua calda sono pulisci lavatrice indicati anche per le guarnizioni
Aceto e acqua calda sono un “pulisci lavatrice” indicato anche per le guarnizioni

Aceto e acqua calda: il pulisci lavatrice a 360 gradi

La nostra dispensa è una delle risorse principali quando si tratta di trovare rimedi naturali per la nostra igiene e per la pulizia dei nostri elettrodomestici.

L’aceto è un pulisci lavatrice naturale ma soprattutto è facile da reperire ed è meno caro dei preparati chimici che possiamo acquistare nei supermercati o nei negozi specializzati in elettrodomestici.

Vediamo quindi come pulire il cestello, le tubature, il filtro, la cassetta del detersivo e la parte esterna della lavatrice utilizzando una miscela a base di aceto e acqua calda. Il rimedio è utile anche contro i cattivi odori prodotti dai lavaggi degli indumenti con i detersivi.

Pulisci lavatrice ideale per cestello e tubature

Per la pulizia interna del cestello e delle tubature, anche quando puzzano, dobbiamo riempire il cestello, privo di indumenti, con dell’acqua calda ed aggiungere nella cassetta del detersivo 1 o 2 litri di aceto bianco prima di impostare la lavatrice sul ciclo di lavaggio più lungo ad una temperatura superiore ai 60°C.

Possiamo aggiungere anche alcune gocce di olio essenziale di lavanda per la profumazione ed 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio per rendere l’effetto igienizzante e sgrassante più efficace. Dopo aver attivato la nostra lavatrice, lasciamo in funzione per qualche minuto l’elettrodomestico, successivamente mettiamo in pausa la lavatrice e lasciamo riposare la soluzione a base di aceto e acqua calda per circa un’ora.

Infine, completiamo il ciclo di lavaggio, eliminando l’acqua al suo interno. L’odore di aceto svanirà completamente durante il lavaggio grazie all’azione degli oli essenziali di lavanda. Il risultato finale sarà un cestello brillante e igienizzato, tubi liberi dal calcare e un gradevole profumo di lavanda che si disperderà nell’ambiente.

Se la lavatrice è dotata di una pala agitatrice interna, dobbiamo innanzitutto rimuovetela e immergetela per almeno dieci minuti in una bacinella con dell’acqua calda e dell’aceto al fine di ammorbidire le incrostazioni sulla superficie prima di procedere con la pulizia vera e propria utilizzando una spugna.

Lo spazzolino da denti è utile come pulisci lavatrice
Lo spazzolino da denti è utile come pulire le parti più difficili della lavatrice

Come pulire il filtro della lavatrice

Il filtro è un altro elemento della lavatrice che necessita manutenzione periodica, almeno una volta al mese. Per questo motivo, bisogna sciacquate il filtro direttamente sotto l’acqua corrente e aiutandoci con uno spazzolino da denti, imbevuto in acqua e aceto, dobbiamo eliminare i residui di sporco più ostinato e tutte le altre impurità.

La stessa miscela, di aceto e acqua calda, può essere utilizzata come pulisci lavatrice nelle parti esterne, negli angoli e nelle guarnizioni di gomma nell’oblò che spesso risultano difficili da raggiungere e pulire. In questo caso, dopo aver bagnato una spugna o uno straccio con dell’aceto e acqua, possiamo passarlo su tutta la superficie dell’elettrodomestico.

Anche lo spazzolino da denti, può esserci di aiuto, in questo caso, per pulire le parti più piccole, strette e difficilmente raggiungibili. Se dopo aver usato la soluzione detergente “fai da te” , l’odore è eccessivamente forte, possiamo ripetere l’operazione risciacquando le parti in cui abbiamo operato con della semplice acqua calda su uno strofinaccio pulito.

“Pulisci lavatrice” nella vaschetta del detersivo

Anche la vaschetta del detersivo deve essere lavata e igienizzata periodicamente per eliminare i residui di calcare, detersivo e ammorbidente, ma anche la muffa che si può formare a causa del ristagno dell’acqua.

A tale scopo, lasciamo in ammollo la vaschetta per qualche ora in una bacinella piena della soluzione liquida a base di acqua calda e di aceto, in parti uguali. Successivamente, aiutandoci con una spugnetta e lo spazzolino da denti dobbiamo completare la detersione di tutti i compartimenti della vaschetta e riporla, asciutta, nel suo alloggio.

Come abbiamo potuto notare, la semplicità dell’operazione non ammette scuse di alcun tipo per non fare o rimandare questo compito, in quanto la manutenzione della lavatrice è necessaria e il procedimento risulta facile per chiunque lo deve svolgere.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!