Il tuo angolo antistress prêt-à-porter: come realizzare in poche mosse il tuo angolo di relax

Spesso, con la vita frenetica che facciamo, tra il lavoro, i problemi in famiglia, le varie incombenze, viene sempre più difficile rilassarsi. L'angolo relax prêt-à-porter serve a questo. I colori influiscono sulla nostra psiche. Vediamo come

Il tuo angolo antistress prêt-à-porter: come realizzare in poche mosse il tuo angolo di relax

Ascolta questo articolo

Arrivi a casa, stanca morta, vorresti rilassarti ma non riesci. Molto spesso dipende dai colori che utilizzi per dipingere ed arredare. Siccome non puoi metterti a verniciare le pareti in base all’umore, devi crearti il tuo angolo rigenerante.

In questo articolo ti spiego come utilizzare pochi elementi per realizzare la tua zona antistress.

  • 2 pannelli di polistirene pressato 50×70
  • 2 cartoncini verdi 50*70
  • Nastri decorativi azzurri

Come realizzare il tuo angolo antistress

Devi sapere che il polistirene è un materiale molto leggero. Puoi incollare tra loro i pannelli, facendo combaciare il lato superiore del pannello sottostante al lato inferiore del pannello soprastante, realizzando una parete di 140cm x 50cm, o mettere 2 cerniere per un’apertura a libro. Dipende da come vuoi creare il tuo angolo.

Siccome si tratta di un angolo antistress, rivesti il polistirene con cartoncino verde. Rimani su un verde con giallo e blu bilanciati. In questo modo è in perfetto equilibrio, ottenendo l’effetto cercato. 

Se vuoi rendere intercambiabile il tuo angolo, invece di incollare i cartoncini, utilizza le pinze da bucato per fermarli al pannello. Come tocco artistico, decora a tuo piacimento con particolari azzurri.

Puoi trovare in commercio nastri decorativi (washy tape e fabric tape) di misure e stampe differenti. Puoi scegliere qualcosa sulle sfumature dell’azzurro, perché richiama il mare, la pace e la tranquillità dello sciabordío delle onde.Crea a tuo piacimento la decorazione con questi nastri decorativi.

Al tuo angolo serve il tocco finale. Il profumo. E anche le piante hanno la stessa proprietà dei colori

Olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale di lavanda ha le proprietà rilassanti adatte al colore della tua parete prêt-à-porter.

Come usare l’olio essenziale di lavanda?

Per non alterare le sue proprietà, non usare bruciatori con candele o fuochi vivi. Molto meglio un diffusore a ultrasuoni. In commercio ne esistono a led colorati, cosicché potrai utilizzarli anche come luce per la cromoterapia. Puoi decidere se usarla verde o blu, o alternarli.

Rimani nel tuo angolino almeno 10 minuti, fai respiri profondi e ti sentirai meglio. Potrà capitare anche di addormentarti. Buon relax!

I nostri video tutorial
Maria Ronchi

Cosa ne pensa l'autore

Maria Ronchi - Per mia esperienza personale, crearsi un angolino cromatico tutto per sé, è appagante non solo a livello fantasioso, ma emozionale. Innanzitutto, da creativa, ti posso assicurare che realizzare qualcosa con le proprie mani, soprattutto senza avere a disposizione enormi capitali da investire, è una botta verso l'alto alla propria autostima. Sono nel campo delle creazioni da ormai 12 anni, e studiare materiali da abbinare ai colori e viceversa è esattamente ciò che faccio. Ecco perché ho una speciale predilezione verso la cromoterapia. E insegno ad utilizzarla a proprio favore.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!