Come utilizzare attentamente la colla per non rovinare il lavoro

Non tutte le colle possono essere utilizzate per tutto, né tantomeno tutti i tipi di materiali possono essere incollati con la stessa colla. In questo articolo spieghiamo i vari utilizzi

Come utilizzare attentamente la colla per non rovinare il lavoro

Ascolta questo articolo

Ti sarà certamente capitato di guardare un videotutorial su YouTube e, presa dall’ispirazione, hai voluto provare a mettere in pratica gli insegnamenti. Ti sei armata di materiale ed hai seguito i passaggi che, un po’ per astuzia, un po’ per imprecisione, sono stati tagliati nei punti salienti.

Ed è così che, in preda allo sconforto, lasci perdere perché non ti reputi brava. Niente di più sbagliato! I videotutorial sono comodi perché sono gratuiti, ma sono anche realizzati per colpire chi li guarda. Ed ecco che lavori di ore vengono ridotti a poco più di un cortometraggio. Un po’ come il fotoritocco. È l’occhio che deve essere colpito!

Come utilizzare la colla vinilica

Nel mondo handmade è la colla più usata, a volte anche senza controllo! Ho visto ragazze che per incollare 4 pezzi di carta usavano mezzo flacone! Poi però il ritornello era sempre lo stesso: “non è buona come colla, fa tutte le pieghe”.

La colla vinilica, se usata nel modo giusto, non solo è la migliore, ma è versatile. Per stenderla, la spatola migliore rimane il dito. Mi raccomando, usa il mignolo, perché è l’unico dito che non tocca la carta. In questo modo non sporchi il foglio. Per incollare due parti, soprattutto sui lati esterni, non mettere la colla sul bordo, ma a un centimetro circa. Poi con il mignolo la spalmi verso l’esterno. In questo modo eviti che la colla non sbordi, e nello stesso tempo sigilli tutti i lati.

Se incolli più strati di cartoncino, puoi gommare tutti i bordi con la colla vinilica, e lucidare i due lati esterni. Puoi creare in questo modo sagome 3D, portachiavi, sottobicchieri… Non solo la colla vinilica puoi usarla come sigillante, ma anche per decorare! Ebbene sì. Puoi creare perle cabochon, decorazioni varie e pitture 3D! La colla vinilica, se non è scadente, diventa trasparente. Quindi unisci tempere colorate e ottieni una vernice consistente. Ma di tutti gli utilizzi della colla vinilica te ne parlerò in un altro articolo.

Non utilizzare la colla vinilica su superfici vetrose e di plastica, dopo un po’ si stacca.

Come utilizzare la colla a pressione

Chiamata erroneamente anche mastice, la colla a pressione è una colla ad alta viscosità, bianca o gialla, dall’odore forte (esattamente come il mastice). L’ideale è aerare sempre il locale prima e dopo l’utilizzo.

Usare la colla a pressione è molto semplice. Piccolo strato di colla su entrambi le parti da incollare, attendere 1-2 minuti e poi premere forte. Funziona un po’ come il velcro, solo che non si stacca più. Se fuoriesce un po’ di colla, basta fregare con la punta di un piegafogli. Si formerà piano piano una pallina che potrai rimuovere facilmente.

Non scegliere la colla a pressione durante i periodi freddi. Le basse temperature solidificano la colla, quindi le due parti difficilmente riescono a legarsi.

Come utilizzare la colla a caldo

Innanzitutto mai usare le colle che si sciolgono ad alta temperatura. Ci sono colle a caldo a temperatura media. Ci mette un po’ di più la pistola a scaldarsi, ma allo stesso tempo rimane più fluida, evitando quei filamenti che spesso rovinano il lavoro. Non consiglio la colla a caldo per incollare solo cartoncino. Va bene invece per incollare decorazioni su scatole, biglietti.

Anche se in troppi utilizzano la colla a caldo per far prima, sappi che non è una soluzione felice, specie in estate. Con il caldo torrido, la colla tende a sciogliersi, staccandosi dalle parti. Per evitare problemi con gli sbalzi di temperatura, se non vuoi usare la colla vinilica, ti consiglio di alternare alla colla a caldo la colla a pressione. In questo modo sai una colla resiste quando l’altra cede! Poi voglio vedere se le tue creazioni cedono ancora!

Come utilizzare la colla a nastro

Questo tipo di colla va bene se non hai grosse superfici da ricoprire, o se devi utilizzare carte molto sottili, come la carta velina. Il rapporto qualità-prezzo non è positivo. E’ utile per chi realizza videotutorial, in quanto non deve attendere il tempo di posa. Sconsigliata per incollare cartoncini spessi, soprattutto quelli di scarsa qualità, perché potrebbero separarsi gli strati.

Come utilizzare la colla spray

Non è molto utilizzato come collante, primo perché copre grandi superfici, ciò significa che per evitare che la colla vada sparsa ovunque, dovrai mascherare le parti che non devono essere incollate. Secondo perché devi essere rapido ed omogeneo nella stesura, altrimenti rischi chiazze di colla che potrebbero macchiarti un lavoro fatto bene.Personalmente non è la colla che preferisco, ma quella riposizionabile è utile se devi creare album fotografici. Non solo. Allunga la vita al tuo tappetino di trascinamento se utilizzi un plotter da taglio.

I nostri video tutorial
Maria Ronchi

Cosa ne pensa l'autore

Maria Ronchi - Come vedi, tra le colle non ho accennato minimamente alla colla stick. Mi occupo di lavori handmade creati in modo professionale, e non trovo nessun utilizzo favorevole per questo tipo di colle, che reputo semplicemente adatte a lavoretti scolastici. È una colla troppo solida per essere sparsa in modo perfetto. Non è prelevabile con un pennello, a meno che non si riesca a scaldare. Perciò lasciamola all'incollaggio dei fogli sui quaderni per le ricerche.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!