Come trasformare le bottiglie in vasetti per piante

Trasformare le bottiglie in vasetti per piante è più semplice di quanto si potrebbe pensare. Un'idea di riciclo creativo simpatica e versatile

Trasformare le bottiglie in vasetti per piante può essere un’ottima idea di riciclo creativo. Ogni giorno, infatti, sono tantissime le bottiglie di plastica ormai vuote che finiscono tra i rifiuti. Queste, però, possono essere utilizzate per dare vita a degli oggetti nuovi, particolari e molto originali.

In questo caso, ad esempio, le bottiglie di plastica vengono colorate e trasformate in simpatici vasetti per piante che possono essere tenuti in cucina per le erbe aromatiche o trasformati in piccoli complementi d’arredo simpatici e particolari.

Vediamo, quindi, come trasformare le bottiglie vasetti per piante.

Vasetti-per-piante-fai-da-te

La prima cosa da fare è prendere una bottiglia di plastica e, con una forbice o un taglierino, tagliare orizzontalmente la pasta ad un’altezza di circa 10 cm. Una volta praticato il taglio dovrete rifinire i bordi per evitare che questi risultino taglienti e di conseguenza possano essere pericolosi.

Una volta ottenuta la vostra base dovrete dipingerla utilizzando un colore acrilico. Saranno necessarie un paio di passata per avere un risultato ben coprente.

Come-trasformare-le-bottiglie-in-vasetti-per-piante (2)
Colore acrilico

Una volta dipinta tutta la superficie il vostro vasetto andrà lasciato ad asciugare a temperatura ambiente prima di poter passare alla decorazione. In questo caso verrà utilizzato in semplice cotton fioc intinto nell’acrilico bianco utilizzato per realizzare dei piccoli pallini sulla superficie del vostro vasetto.

Decorazione-con-cotton-fioc
Decorazione con cotton fioc

Ovviamente potete sbizzarrirvi con le decorazioni e decidere di realizzare quelle che più preferite per abbellire i vostri vasetti per piante.

Una volta terminata la decorazione dovrete lasciare nuovamente ad asciugare così da evitare sbavature e rovinare quindi il risultato finale. Non dovrete far altro che applicare un’etichetta, se lo desiderate, per riconoscere la piantina. Anche in questo caso le possibilità sono davvero tantissime.

Terriccio-nei-vasetti
Terriccio

Adesso i vostri vasetti per piante sono pronti per cui non vi resta che riempirli per i 2/3 con del terriccio, piantare dei semi e attendere. Innaffiando, infatti, in poco tempo avrete dato vita a delle piantine davvero molto particolari.

Consigli

E’ importante far asciugare bene il colore acrilico per evitare sbavature soprattutto per avere un risultato davvero perfetto. Potete utilizzare questi vasetti in tanti modi diversi, per delle piccole piantine di fiori o per delle erbe aromatiche da tenere quindi in cucina.

In alternativa sarà altrettanto curioso scoprire come trasformare delle bottiglie di shampoo in simpatici portapenne.