Ginnastica facciale antirughe: gli esercizi più efficaci

La ginnastica facciale è importante quanto quella che facciamo per il resto del nostro corpo. Rispetto ad altri metodi non ha effetti collaterali e richiede pochi minuti al giorno.

Ginnastica facciale antirughe: gli esercizi più efficaci

Quando si pensa a fare ginnastica, di riflesso la mente va a gambe, glutei, addominali e braccia. In quelle zone, infatti, si depositano quei fastidiosi accumuli di adipe da cui si origina il nostro peggiore incubo: la cellulite. Eppure un altro nostro problema estetico è legato alle rughe che anno dopo anno segnano il nostro volto. Con la ginnastica facciale possiamo fare lavorare quei muscoli che, tonici e rassodati, allontaneranno i segni del tempo. Facendo esercizi mirati, infatti, con perseveranza e costanza, eviteremo il cedimento dei tessuti.

Non tutti sanno che, tra fronte, occhi, labbra, guance e collo, nel nostro viso si contano ben 70 muscoli. Ognuno di loro ha una specifica funzione. Ogni giorno, anche inconsapevolmente, li facciamo lavorare.

Scopriamo, dunque, quali sono gli esercizi mirati contro le antiestetiche rughe che spesso ci portano a scegliere di sottoporci a botulino e lifting facciale.

La ginnastica facciale permette di ridurre le rughe
La ginnastica facciale permette di allenare i muscoli del viso

Perché fare la ginnastica facciale

Il viso dice tanto di una donna; oltre ad essere una delle prime cose che un uomo nota in una donna può essere considerata un’arma di seduzione.

La ginnastica facciale è importante quanto la ginnastica per tonificare il corpo, specialmente con l’avanzare degli anni. Inoltre, se eseguita con costanza, permette di rendere il viso più luminoso. Un altro vantaggio, da non tralasciare, è che questo tipo di ginnastica non ha controindicazioni.

Il suggerimento per chi vuole iniziare a tonificare i muscoli facciali è di ripetere questi esercizi con costanza tutte le mattine; utile è applicate anche una crema idratante in base al vostro tipo di pelle ed età. Questi esercizi possono essere eseguiti in un qualsiasi momento della giornata, preferibilmente la mattina, davanti ad uno specchio.

Prima di iniziare gli esercizi fate un leggero riscaldamento dei muscoli aiutandovi con un massaggio sul viso. Lo stesso può essere eseguito per rilassare i muscoli quando avrete finito.

Possono essere utili le mani
La ginnastica per il viso può richiedere l’uso delle mani

Ginnastica facciale per la fronte

La fronte è la zona del viso in cui si formano le rughe d’espressione. La ginnastica facciale adatta per questa zona consiste nel contrarre tutti i muscoli della fronte, comprese le sopracciglia. Successivamente spalancate gli occhi. In questo modo allenerete anche le palpebre. Per aiutarvi nell’esercizio, immaginate di essere arrabbiate ed alzate il sopracciglio aiutandovi con le dita delle mani. Mantenete la posizione per qualche secondo e ripetete l’esercizio da 10 a 20 volte.

Ginnastica facciale per gli occhi

Se la fronte è la zona delle rughe d’espressione, gli occhi sono quelli in cui si formano le zampe di gallina.

L’esercizio specifico per questa zona del viso è sbattere velocemente le ciglia per almeno venti volte. Potete anche alternare la chiusura di un occhio e poi dell’altro in modo alternato. Contate fino a 10 e poi cambiate occhio. Per concludere la ginnastica facciale per gli occhi, potete ruotate le pupille in senso orario e antiorario; inoltre aiutandovi con l’indice della mano e i pollici bloccate sopracciglia e occhi. L’esercizio consiste nel chiudere contemporaneamente le palpebre superiori e inferiori mentre le dita faranno resistenza. Con le palpebre chiuse muovete gli occhi in alto e in basso.

Ginnastica facciale per le guance

Per le guance, invece, gonfiate d’aria le vostre guance, come fossero palloncini, e trattenetela per alcuni secondi. Ripetete l’esercizio per almeno 5 volte.

Procedete con un altro esercizio che prevede di aprire al massimo la bocca e richiuderla lentamente. Possono essere sufficienti 10 ripetizioni.

Dopo la ginnastica si eseguono dei massaggi per il viso
Dopo la ginnastica si possono fare massaggi defaticanti sul viso

Ginnastica facciale per le labbra

Per avere delle labbra belle non serve solo applicare un rossetto, un lucidalabbra o un burrocacao. Bisogna anche fare degli esercizi di tonificazione per ridurre le rughe che si formano sul contorno labbra.

Il primo esercizio da fare è muovere le labbra, unendole e riaprendole, come se doveste dare un bacio.

Un altro esercizio semplice per le labbra è infilare un dito negli angoli della bocca e cercare di allargare le labbra mentre contrastate il movimento con la forza dei muscoli. L’esercizio può essere eseguito sia sul labbro inferiore che su quello superiore.

Ginnastica facciale per il collo e il mento

I segni del tempo interessano anche il collo; è la zona in cui si formano gli anelli di venere e le rughe del decolletè. Per renderlo o mantenerlo tonico spingete gli angoli della bocca verso il basso, immaginate di imbronciarvi; l’esercizio è fatto bene se sentite tirare la pelle. Rimanete in questa posizione per alcuni secondi e ripetetela per almeno 10 volte. con quest’espressione triste per cinque secondi. Ripetete anche in questo caso una decina di volte.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!