Errori da non commettere con la crema solare

La stagione delle abbronzature sta ufficialmente per essere aperta. Per questo motivo ecco degli errori da non commettere con la crema solare, alcuni possono apparirvi piuttosto scontati, ma è comunque meglio dare una bella ripassata.

Errori da non commettere con la crema solare

Usare la crema solare è molto importante, ci protegge da ustioni ed eritemi fastidiosi ma soprattutto non ci espone direttamente ai raggi ultravioletti.
Il primo consiglio per un’abbronzatura perfetta, senza fastidi, è quella di spalmarsi la crema solare già a casa: gli effetti della crema entrano in azione solo mezz’ora dopo l’applicazione e, inoltre, non si rischia di scottarsi lungo il tragitto.

Molte persone si spalmano la crema direttamente sopra i vestiti. Così può capitare che molte volte si trascurino certi angoli del proprio corpo, magari in prossimità degli indumenti o del costume. La soluzione? Cospargetevi di crema a casa quando siete svestiti. Certe volte capita di dimenticarsi di mettere la crema proprio nelle zone più delicate, come per esempio le labbra, le ascelle, le piante o le dita dei piedi.

Un grosso errore è quello di applicarsi la crema una sola volta al giorno. La durata della crema non è eterna, specialmente se siete al mare e vi tuffate in acqua o sudate. Così come è sbagliato non mettere la crema solare perchè è una giornata nuvolosa o perchè magari non si ha intenzione di stare al sole. Niente di più sbagliato, i raggi del sole filtrano attraverso le nuvole e arrivano direttamente sulla propria pelle.

Scegliete una protezione adatta alla vostra pelle: se state per prendere il primo sole, armatevi di protezione 50 o più. Potrete abbassare il fattore di protezione più avanti, man mano che la vostra pelle si sarà abituata al sole.

C’è chi afferma di non utilizzare la crema solare quando è truccata. Qui il mondo del beauty ci viene decisamente in contro: dotatevi di trucchi realizzati apposta per l’esposizione al sole.
Infine, le creme e le lozioni solari presentano una data di scadenza, oltre la quale la loro efficacia svanisce.

Continua a leggere su Fidelity Donna