Come curare e rendere sane le unghie lunghe

Avere le unghie lunghe richiede molta attenzione e cura, giornaliera e periodica. Su di essa influisce anche l'alimentazione e lo stile di vita. Per questo motivo, oltre alla manicure è importante evitare alcune pratiche, abitudini e vizi controproducenti.

Come curare e rendere sane le unghie lunghe

Eleganza e bellezza passano anche attraverso le mani e le unghie. Non è però sempre facile sfoggiarle sane e belle. Capita, infatti, a tutte le donne che queste si spezzino, siano deboli o si sfaldino. Specialmente se amiamo le unghie lunghe, bisogna quindi prendersene cura, giornalmente e periodicamente.

Che siano naturali o ottenute con la ricostruzione in gel, esistono diversi rimedi e accorgimenti che occorre seguire. L’obiettivo è mantenerle lunghe, in buone condizioni ma soprattutto in ordine.

Prima di addentrarci nell’argomento è importante sottolineare che la loro cura non si limita o si deve limitare alla sola manicure. Oltre all’impegno e la costanza, come per i capelli, e in generale per tutto il nostro corpo, è fondamentale eliminare le cattive abitudini, i vizi e curare l’alimentazione.

Ecco dunque alcuni consigli sulle cose da fare e quelle da evitare per riuscire a mantenere, oltre alla lunghezza, le nostre unghie sane.

La cura delle unghie lunghe passa anche attraverso l'alimentazione
L’alimentazione gioca un ruolo chiave nella cura delle unghie lunghe

Consigli per avere unghie lunghe belle e sane

Per avere delle unghie lunghe e belle è fondamentale, in primo luogo, abbandonare le cattive abitudini e i vizi. Mangiarsi le unghie (onicofagia) e le pellicine o fumare, infatti non ci aiuta. In particolar modo, quando mangiamo le unghie rischiamo di provocare brutte infezioni che ledono la struttura dell’unghia a tal punto da renderla debole.

Durante le faccende domestiche, è buona abitudine utilizzare i guanti in gomma o lattice per evitare che si indeboliscano o si spezzino.

Il consiglio di curare l’alimentazione, assumere integratori vitaminici e bere molta acqua non vale solo parlando di diete, salute e benessere dell’organismo. Queste raccomandazioni sono utili anche per le nostre unghie. Bisogna mangiare alimenti che contengono acido folico, vitamine e minerali. Per questo motivo bisogna preferire frutta e verdura, legumi, proteine e uova. Inoltre, le Vitamine A, C ed H sono preziosi alleati per le unghie perché aiutano a farle crescere più forti.

La manicure è fondamentale per avere delle unghie lunghe e forti
Bisogna dedicare del tempo alla manicure per avere delle unghie lunghe e forti

L’importanza della manicure

Dedicare del tempo alla manicure è il primo passo per fare allungare le nostre unghie. Queste, non dovranno essere tagliate con le forbici ma limate con cura e attenzione. La lima più adatta è quella di cartone o in vetro, perché più delicata. Le pellicine e le cuticole dovranno essere eliminate con gli appositi attrezzi da manicure.

Almeno due volte al mese, i professionisti del settore suggeriscono di non smaltare le unghie almeno per un paio di giorni. In questo modo sull’unghia, priva di smalti e vernici, potrà essere applicata un olio nutriente.

Inoltre, la sera, prima di andare a dormire, è importante idratare le unghie, in particolar modo le cuticole, così come mani e corpo.

Se le unghie sono naturali è importante applicare sempre uno smalto protettivo e rinforzante e, se possibile anche uno smalto top coat. Questo prodotto, infatti, evita che le unghie si macchino, fa aderire più a lungo lo smalto e quindi le rende più forti.

Per rimuovere lo smalto, il consiglio è quello di utilizzare un leva-smalto nutriente e vitaminico ed evitare l’uso dell’acetone.

Sebbene apprezzata, la ricostruzione in gel può danneggiare le unghie
La ricostruzione in gel rende più deboli le nostre unghie

Unghie lunghe: cosa evitare

Le accortezze per avere delle unghie lunghe comprendono anche un insieme di consigli sulle cose da evitare assolutamente per non rovinarle.

Se la manicure è fondamentale, da evitare è la rimozione dello smalto per unghie tirando la vernice con le mani, con la bocca o con strumenti inadatti. Una rimozione aggressiva, infatti, può indebolire la base dell’unghia.

Anche le lime lucidanti compromettono la struttura dell’unghia.

Sebbene la bellezza e i vantaggi della ricostruzione con gel ed acrilici è evidente, dall’altro lato l’uso eccessivo di questi prodotti indeboliscono ed inaridiscono l’unghia, rallentano la loro crescita specialmente quando vengono rimossi. Se proprio non ci si può rinunciare, il suggerimento è limitare la frequenza del trattamento e scegliere una manicure naturale.

Un altro consiglio è quello di evitare di utilizzare le unghie come “attrezzi da lavoro”. Nella fretta di sbrigare le faccende domestiche, rimuovere residui di sporco, eliminare un’etichetta, spesso usiamo le unghie come dei veri e propri strumenti. In questo modo si possono danneggiare e spezzare. Anche tentare di aprire l’anello del portachiavi può essere causa della rottura di un’unghia. In questi casi, è opportuno utilizzare altri tipi di leva o strumenti alternativi per rimuovere materiali. Un esempio può essere una forbicina, una forcina, una tessera di plastica.

I nostri video tutorial
Commenti
Carla Mariottini
Carla Mariottini

07 gennaio 2018 - 02:02:44

Giusto ma togliere i vizi non è facile come mangiare l unghia

0
Rispondi