Come asciugare i capelli ricci in modo perfetto

I capelli ricci sono spesso difficili da gestire e per asciugarli alla perfezione occorre prima trattarli con il balsamo, i cristalli liquidi ed una mousse per capelli ricci. Ecco alcuni consigli molto utili

Come asciugare i capelli ricci in modo perfetto

Se volete sapere come asciugare i capelli ricci in modo perfetto, siete nel posto giusto. I capelli ondulati sono il sogno delle donne che li hanno lisci, ma spesso sono un tormento per le donne ricce, perché sono molto difficili da gestire. E’ complicato avere un riccio perfetto, perché molte di noi non sanno come asciugarli e si rischia di andare incontro al crespo e al volume smisurato.

Per avere un riccio perfetto bisogna, innanzi tutto, sapere come insaponare la testa. Durante il lavaggio, infatti, è indispensabile partire dalla cute, massaggiando delicatamente con i polpastrelli tutto il cuoio capelluto. Molte, sotto, la doccia, si dedicano solo alle punte e questo è sbagliato, perché bisogna prima partire dalla testa.

Dopo lo shampoo, è indispensabile applicare il balsamo, in quel caso è bene dedicarsi solo alle punte, massaggiandole con cura, cercando di avvolgerle intorno alle dita, per dar loro la forma desiderata. Il balsamo va utilizzato soprattutto durante la stagione estiva, quando il sole e il mare generano il tanto odiato effetto crespo. Un altro suggerimento è quello di applicare del latte nutriente o dell’olio di cocco sulle punte, prima di lavare i capelli, lasciandolo agire per alcune ore.

Per asciugare al meglio i capelli ricci è indispensabile applicare una mousse dopo lo shampoo, direttamente sulle punte
Per asciugare al meglio i capelli ricci è indispensabile applicare una mousse dopo lo shampoo, direttamente sulle punte

Come asciugare i capelli ricci: alcuni consigli

Se volete sapere come asciugare i capelli ricci più sensibili è importante conoscere l’importanza dei cristalli liquidi, che vanno applicati dopo il lavaggio. Questa operazione non va effettuata tutte le volte che si lavano i capelli, ma una volta alla settimana o una volta ogni quindici giorni. Per applicare i cristalli liquidi è opportuno partire da sopra, mettendoli sul palmo della mano e massaggiando i capelli con il palmo, chiudendo ed aprendo le mani, fino ad arrivare alle punte.

Dopo aver lavato i capelli, bisogna cercare di assorbire tutta l’umidità, mediante un asciugamano, evitando il contatto diretto con le mani. Un altro trucchetto, molto efficace, è quello di applicare una mousse per capelli ricci solo sulle punte, cercando di prediligere i prodotti naturali, senza alcol.

Molte donne vogliono sapere come asciugare i capelli ricci, perché dopo che utilizzano il phone hanno una criniera, che può far invidia ad un leone. E’ indispensabile, in questo caso, oltre al phone, avere un altro alleato, ovvero il diffusore, che è un tesoro per ottenere un liscio perfetto. Il diffusore, infatti, toglie l’umidità ed evita l’effetto volume.

Per asciugare i capelli ricci con il diffusore è importante mettervi a testa in giù, cercando di massaggiare le punte mediante l’aiuto di questo strumento, avvicinandolo alle punte delle ciocche. Al termine dell’asciugatura, alzate la testa e continuate con l’aria fredda, dando l’ultimo tocco ai capelli, tenendo, però, il diffusore lontano da essi.

Per asciugare i capelli ricci con l'arriccia-capelli è indispensabile avvolgerli per bene su di esso
Per asciugare i capelli ricci con l’arriccia-capelli è indispensabile avvolgerli per bene su di esso

Come asciugare i capelli ricci con la piastra

Dopo aver lavato i capelli, è indispensabile asciugarli lievemente, per eliminare l’umidità. Nel frattempo iniziate a riscaldare la piastra. Una volta giunta alla temperatura ideale, bisogna avvolgere i capelli su di un lato della piastra, prendendo una ciocca alla volta e avvolgendola bene.

Dopo che il lato è completamente avvolto, bisogna chiudere l’altro lato, stando fermi così per qualche secondo, bisogna poi aprire la piastra iniziando a farla ruotare su se stessa, per definire meglio il riccio.

E’ possibile utilizzare un arricciacapelli che funzionerà esattamente come la piastra, avvolgendo i capelli intorno ad esso. Vi ricordiamo, però, che il calore troppo intenso, a lungo andare, danneggia i capelli, evitiamo di utilizzare questi strumenti quotidianamente.

Come asciugare i capelli ricci senza diffusore

Se non intendete asciugare i capelli con il diffusore non ci sono problemi, perché abbiamo la soluzione che fa al caso vostro. Iniziate ad asciugare i capelli con la potenza minima del phone, per eliminare l’umidità, prediligendo la posizione a testa in giù.

Secondo step: bisogna prendere ogni ciocca ed arrotolarla su se stessa, creando dei piccoli rotoli, che vanno fissati con l’aiuto di una molletta. Spesso, però, è difficile avvolgere i capelli in modo perfetto, potete aiutarvi, in questo caso, con l’uso dei bigodini flessibili.

Terminata quest’operazione dovete asciugare per bene i vostri capelli, con tutte le mollette o i bigodini che avete in testa, assicurandovi che siano completamente asciutti. C’è chi si aiuta con una cuffia, che collega direttamente al phone. Ultimo step: togliete le mollette o i bigodini e modellate i vostri ricci con l’aiuto delle mani.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!