Burro di karitè: benefici, usi e proprietà

Il burro di karitè è impiegato in campo cosmetico grazie alle sue proprietà nutrienti, emollienti e idratanti. E' un rimedio naturale che aiuta a rigenerare la pelle.

Burro di karitè: benefici, usi e proprietà

Il burro di karitè (Butyrospermum parkii) viene ricavato dai semi o dai noccioli della Vitellaria Paradoxa, una pianta appartenente alla famiglia delle Sapotaccee molto diffusa in Africa.

Si tratta di un vero e proprio albero la cui altezza è compresa fra i 10 e i 15 metri. Dalle sue più comunemente chiamate noci di karitè, si estrae una sostanza burrosa che viene impiegata in campo alimentare o cosmetico.

Proprietà e benefici

Il burro di karitè ha una forte azione antiossidante grazie alla vitamina E, per questo è in grado di contrastare i radicali liberi. Altre vitamine di cui può vantarsi sono la vitamina A, la vitamina F e la vitamina D.

Questo burro è capace di proteggere la pelle dagli agenti estreni: vento, freddo e sole, grazie alle sue proprietà filmanti e filtranti crea una barrirera sulla pelle. È in grado di cicatrizzare e lenire la cute in caso di scottature, contusioni e dolori muscolari semplicemente massaggiandolo delicatamente sulla zona da trattare. Anche le mani, i piedi e le labbra traggono beneficio da questo potene alleato: freddo e vento possono screpolare la pelle e grazie al burro si potrà proteggere e riparare a fondo queste zone spesso soggette a lesioni. 

Se si hanno delle smagliature dovute a perdita di peso o se si è in gravidanza ad esempio, massaggiando il burro di karitè sulle zone da trattare aiuterà a levigarle ma non le farà sparire del tutto. È consigliato sulla pelle del viso e del contorno occhi per rendere la pelle elastica e tonica e favorire la produzione di collagene.  Applicandolo la pelle risulterà nutrita e idratata.

Oltre alla pelle, anche i capelli possono trarre beneficio da questo burro. Applicato come impacco pre-shampoo dona nutrimento, lucentezza e vigore alla chioma, mentre messo a capelli asciutti invece, aiuta a domare i capelli ribelli come i ricci ad esempio.

In caso di raffreddore o allergia, applicando questo burro intorno alle narici, lenirà la zona riparandola del tutto.

I nostri video tutorial
Valentina Isernia

Cosa ne pensa l'autore

Valentina Isernia - Il burro di karitè lo consiglio per svariati utilizzi. Io stessa lo applico intorno alle cuticole delle unghie e sulle mani per rinforzare e nutrire. Messo a capelli asciutti nutre e sulle labbra screpolate e intorno al naso aiuta a rigenerare la pelle. Non dovrebbe mancare nella casa di nessuno.

Commenti
Maria Timpone
Maria Timpone

11 gennaio 2019 - 18:24:43

interessante

0
Rispondi
Maria Timpone
Maria Timpone

11 gennaio 2019 - 18:22:16

ok

0
Rispondi
Maria Timpone
Valentina Isernia

11 gennaio 2019 - 19:20:04

Grazie! Se vuoi ci sono altri articoli sui benefici degli naturali! =D

0