Bagno di colore ai capelli: cos’è e come farlo a casa

Il bagno di colore è una tecnica di colorazione per capelli meno dannosa rispetto alle tinture tradizionali. Il risultato finale sarà naturale e i capelli saranno nutriti, sani, forti e luminosi.

Bagno di colore ai capelli: cos’è e come farlo a casa

Sono tante le donne che non riescono a rinunciare alla colorazione per capelli. Questo accade anche in gravidanza. Tuttavia, sottoporre continuamente i nostri capelli alle tinture significa appesantirli, stressarli, rovinarli ed indebolirli. Le colorazioni, infatti, contengono ammoniaca, una sostanza molto aggressiva e dannosa per il capello. Un’alternativa che permette di non rinunciare a una chioma sempre in ordine, ma soprattutto senza correre rischi, è il bagno di colore.

Conosciuto anche come gloss o colata, questa soluzione permette di colorare i capelli tono su tono. Il trattamento è particolarmente indicato quando il capello è stato precedentemente sottoposto a diverse tinture. È ideale anche dopo ripetuti colpi di sole, shatush e colorazioni o decolorazioni effettuate per creare sfumature e riflessi.

Non bisogna confonderlo con la tintura che è permanente e contiene ammoniaca. La colata di colore, come le tinture a base di henne, sono meno aggressive.

Il bagno di colore colora i capelli della stessa tonalità della base
Il bagno di colore è un tipo di colorazione tono su tono

Cos’è il bagno di colore

Il bagno di colore è una tecnica di colorazione conosciuta come “tono su tono”. È una soluzione scelta da moltissime donne per svariati motivi. In particolare, questa colorazione permette di cambiare look, senza stravolgere il colore naturale dei propri capelli.

Inoltre, rispetto alle tradizionali tinture, questa non contiene ammoniaca, è meno aggressiva e permette di fare risaltare la base naturale dei capelli. È in grado di coprire i capelli bianchi. La colorazione semi permanente che la contraddistingue crea riflessi naturali differenti in base alla tonalità della base dei capelli. Inoltre, man mano che il colore sbiadirà, shampoo dopo shampoo, grazie all’effetto riflessante, l’effetto ricrescita sarà meno evidente.

La colorazione “tono su tono” ha anche il vantaggio di ridurre l’effetto crespo. Inoltre, gli ingredienti contenuti al suo interno permettono di nutrire i capelli, rinforzandoli e facendoli apparire sani e luminosi.

Poiché il prodotto è nutriente, dopo averlo applicato, non sarà necessario fare alcun trattamento simile con un conditioner.

Si può fare anche a casa da sole
Si possono acquistare dei kit che permettono di fare la colorazione a casa

Quale tipo di colata scegliere

In commercio esistono due versioni del prodotto. Uno è trasparente ed ha esclusivamente la funzione di nutrire e rigenerare il capello. L’altro, invece, è colorante ed ha la duplice funzione di nutrire e far risaltare i riflessi dei capelli.

Non bisogna dimenticare che la scelta del colore tono su tono deve rispettare la base naturale. Con i riflessi freddi, infatti, il risultato finale sarà scuro, con i riflessi caldi, invece, sarà più chiaro. Se la vostra base è chiara potrete, per esempio, orientarvi su colorazioni bionde, ramate, dorate e cioccolato; se siete castane o bionde scure scegliere le tonalità del miele.

Quanto costa e quanto dura

In commercio ne esistono di diverse marche. Il prezzo varia in base alla marca e al negozio in cui si acquista. In media, l’articolo può costare dai 18 ai 30 euro.

Il bagno di colore dura poco. Va via, infatti, dopo 4 o 5 shampoo. Questo, però, non deve essere considerato un fattore negativo. Dobbiamo infatti ricordare che a differenza delle colorazioni tradizionali questo non contiene ammoniaca.

E' simile alla colorazione all'hennè
Si può paragonare all’henné

Come fare il bagno di colore a casa

Il prodotto può essere acquistato al supermercato e nei negozi specializzati per capelli. La sua applicazione è molto semplice ed intuitiva; questa è simile allo shampoo. In ogni caso, per qualsiasi dubbio, si potranno leggere e seguire le istruzioni riportate all’interno della confezione.

Dopo aver scelto ed acquistato la vostra colorazione per fare il bagno di colore potete applicarlo sui capelli.

Miscelate in modo omogeneo i prodotti contenuti nella confezione seguendo le indicazioni fornite dal produttore. In genere, questa comprende crema e liquido.

Applicate il composto sui capelli iniziando dalle radici fino a raggiungere le punte, coprendo tutta la lunghezza. Per facilitare il compito potete utilizzare l’apposito pennello o le mani. Massaggiate i capelli impregnati del prodotto per uniformarlo come quando fate uno shampoo.

Una volta completata la fase di colorazione, raccogliete i capelli e lasciate agire il prodotto. Saranno necessari circa 20 o 30 minuti. Terminato il periodo di posa, risciacquate con cura i capelli sotto l’acqua corrente. È importante rimuovere il prodotto completamente prima di procedere con l’asciugatura e la piega. L’acqua dovrà risultare del tutto trasparente e pulita.

Consigli utili

Per avere un risultato a prova di parrucchiere, è importante che la base del colore sia uniforme. Se così non fosse, prima di procedere al bagno di colore dovrete sottoporre la chioma ad una colorazione con tintura per capelli.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!