Onicomicosi: rimedi naturali per combattere la micosi delle unghie

L'onicomicosi è una fastidiosa infezione che può essere facilmente evitata seguendo le corrette norme di igiene. Curare questa micosi delle unghie non è facile, ecco cosa si può fare

Onicomicosi: rimedi naturali per combattere la micosi delle unghie

L’onicomicosi è una micosi delle unghie, ovvero un fungo che infetta le unghie e può colpirne una o più contemporaneamente. Questa micosi si manifesta con una macchia biancastra o gialla che compare sotto la punta delle unghie di mani o piedi. Se l’onicomicosi non viene curata potrebbe diventare un problema più grave perché il fungo può diffondersi colpendo l’unghia più in profondità, facendola inspessire e sbriciolare ai lati.

La micosi alle unghie è causata da funghi che appartengono al gruppo dei dermatofiti, sebbene anche lieviti e muffe possono concorrere alla sua formazione. Questi microorganismi vivono in ambienti umidi e caldi e possono penetrare attraverso
minuscoli tagli e nelle piccole separazioni tra unghia e letto unghiale. La maggior parte delle onicomicosi si manifesta alle unghie dei piedi, probabilmente grazie al giusto habitat che offrono le scarpe e perché la circolazione sanguigna è minore e pertanto il riconoscimento e l’eliminazione dell’infezione diventa più difficile.

Se temete di soffrire di un’onicomicosi dovrete prestare attenzione a questi fattori: unghie inspessite, fragilità, presenza di deformazioni, superficie opaca e macchie bianche o gialle. Se può esservi utile avviate una ricerca su internet per confrontare delle immagini di unghie malate con le vostre.

Onicomicosi: rimedi naturali per combattere la micosi delle unghie

Onicomicosi: terapia

Prima di avviare una terapia il medico preleverà un piccolo campione di unghia per fare delle analisi ed individuare il tipo di fungo che ha scatenato la onicomicosi, in questo modo riuscirà a formulare la giusta terapia con farmaci mirati.

Purtroppo la micosi delle unghie può essere difficile da curare e, inoltre, può essere recidiva. Per la cura dell’infezione possono essere utilizzate delle creme antimicotiche e unguenti ma non sempre sono molto efficaci, per questo, spesso vengono somministrati anche farmaci per via orale. Gli antimicotici che hanno dimostrato di essere più efficienti sono la terbinafina e l’itraconazolo.

Solitamente i farmaci per via orale sono preferiti a quelli ad uso topico se il paziente soffre di diabete, prova dolore o se l’infezione è particolarmente grave. I farmaci concorrono alla crescita di un’unghia nuova e sana che va, lentamente, a sostituire quella infetta. La terapia va seguita dalle 6 alle 11 settimane e per eliminare completamente l’infezione potrebbero volerci 4 mesi in cui si alternano periodi in cui l’unghia è sana e momenti di ricaduta.
In questo periodo è opportuno non esporre l’unghia al calore e all’umidità. I farmaci antimicotici possono avere alcuni effetti indesiderati come eruzioni cutanee.

Se il caso non è grave il medico potrebbe prescrivere solo uno smalto antimicotico a base di tioconazolo o amorolfina. Nel primo caso lo smalto va applicato due volte al giorno, mentre nell’altro va messo solo due volte la settimana.

Onicomicosi: rimedi naturali per combattere la micosi delle unghie

Micosi delle unghie: i rimedi naturali

Se prima di affidarvi ai farmaci volete provare con qualche metodo naturale, esistono alcuni rimedi casalinghi che possono essere applicati per eliminare le micosi meno gravi. Ad esempio, l‘olio d’oliva può essere un ottimo alleato contro i funghi. Dovrete preparare una soluzione composta da un cucchiaino di olio d’oliva e tre gocce di olio di tea tree e applicarla direttamente sull’unghia un giorno sì e uno no.

Per i piedi potrebbe essere utile anche fare un pediluvio in acqua e aceto di mele rimanendo in ammollo per almeno 20 minuti; una volta terminato asciugate bene i piedi magari con l’aiuto del phone con l’aria tiepida.

Le nonne consigliavano anche di far bollire una tazza d’acqua con cinque spicchi d’aglio e, una volta intiepidito l’infuso, immergervi i piedi per 15 minuti.

Il bicarbonato di sodio, che è utilissimo in casa per un’infinità di lavori, può essere utilizzato anche per realizzare una pasta da strofinare sull’unghia non appena vi accorgete che cambia il suo aspetto.

In ogni caso, il primo fra tutti i rimedi naturali che potete attuare per combattere la micosi alle unghie è la prevenzione. Soprattutto chi soffre di infezioni ricorrenti deve mantenere una sana igiene di mani e piedi. La cosa migliore è tenere le unghie corte e ben pulite. Un altro accorgimento importante è asciugare bene le mani ed i piedi, compresa la pelle tra le dita dove è più facile ci sia un ristagno di umidità. Meglio scegliere calzini di cotone che lasciano traspirare i piedi, mantenendoli più freschi.

Se siete solite ad avere problemi alle unghie evitate le scarpe troppo strette ed alternate, almeno nella bella stagione, scarpe chiuse e aperte. Infine, non camminate scalze in luoghi pubblici e all’esterno. Prendersi cura delle proprie unghie per rinforzarle è sempre importantissimo.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!