Scottature solari: ecco i rimedi naturali e che cosa non fare

Arriva l'estate con il caldo ed il sole e porta con se anche le prime scottature solari. Ecco i rimedi naturali più efficaci per trovare un po' di sollievo e che cosa non fare

Scottature solari: ecco i rimedi naturali e che cosa non fare

Avete fatto una weekend al mare e vi siete scottati senza neanche rendervene conto? Non vi preoccupate, le vostre vacanze non sono state rovinate. Ci sono alcuni rimedi naturali che possono correre in vostro aiuto per farvi ritrovare solievo.

Esistono, infatti, dei rimedi naturali che possono essere davvero molto utili in caso di scottature solati e che soprattutto vi permetteranno di avere un sollievo immediato senza per questo ricorrere a prodotti che contengono sostanze chimiche di alcun tipo.

Come riconoscere le scottature solari?

I sintomi di una scottatura solare sono sempre molto chiari, anche perchè compaiono subito dopo aver trascorso consapevolmente una giornata sotto al sole, in particolar modo senza protezione solare, e comprendono: arrossamento della pelle, bruciore, prurito, pelle molto calda al tatto, febbre, brividi, nausa, capogiri, formazione di bolle.

Rimedi naturali contro le scottature solari

Se a casa avete una vasca da bagno, un ottimo modo per alleviare il dolore, è fare dei bagni allevianti, aggiungendo all’acqua tiepida uno di questi tre rimedi naturali:
un bicchiere di aceto di mele, mezzo bicchiere di bicarbonato, utile non solo per alleviare il rossore ma anche per ammorbidire la pelle, o un bicchiere di farina d’avena che ha proprietà emollient. Potete inserire la farina direttamente nell’acqua, oppure posizionarla all’interno di un sacchetto, da lasciare in ammollo mentre fate il bagno.

Oltre al bagno, potete creare degli impacchi da applicare nella zona bruciata per alleviarne il bruciore. Come se fosse una crema dopo sole, applicate il gel all’Aloe vera sopra la vostra bruciatura. Per ottere un effetto ancora più rinfrescante, potete mettere il gel in frigo prima del suo utilizzo.

Ottime anche le bustine di tè verde che avete messo in ammollo e fatto raffreddare poco prima. Potete posizionare le bustine di tè verde sulla vostra bruciatura, oppure fare degli impacchi con l’acqua in cui le avete messe in ammollo. L’acqua potete inserirla anche nella vasca da bagno per rilassarvi.

Anche lo yogurt può aiutare la vostra bruciatura, benchè sia bianco naturale; avrà un effetto emolliente, idratante e rinfrescante. Il succo del cetriolo ha effetti lenitivi davvero straordinari per la nostra pelle. Basterà frullarlo e filtrare la polpa per ottenerne il succo, da applicare poi sulla bruciatura. E’ perfetto non solo per il corpo ma anche per il viso.

Se si parla di impacchi fatti con piante officinali tramite infusi o decotti, sono perfetti il tiglio, la calendula, la malva e la camomilla. 

Cosa non fare in caso di scottature solari

In caso di scottatura solare non è solo necessario curare la bruciatura, ma bisogna anche evitare le ulteriori esposizioni al sole, o fare le lampade abbronzanti. Sconsigliato grattarsi la zona bruciata, l’utilizzo di tessuti sintetici o ruvidi; evitate di lavarvi con acqua troppo calda, di rompere le bolle che si creeranno nella zona bruciata ed è consigliato anche bere acqua troppo fredda.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Marta Lorenzon - Ecco i rimedi naturali più efficaci contro le scottature solari che in questo periodo iniziano a farsi sentire. I primi caldi sono ormai arrivati, così come la stagione estiva, ed è un attimo bruciarsi uscendo un pomeriggio con gli amici. Non bisogna mai dimenticarsi di utilizzare la crema solare per evitare poi di stare male.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!