Zenzero antiossidante e dimagrante: benefici per la linea e la salute

Lo zenzero è una spezia dei paesi nordici utile per prevenire e contrastare l'emicrania, facilitare la digestione e riattivare il metabolismo, contribuendo alla perdita del peso e all'eliminazione della cellulite.

Zenzero antiossidante e dimagrante: benefici per la linea e la salute

Lo zenzero, noto alla scienza con il nome di Zingiber officinalis o con il nome comune di ginger, è una pianta che ha origine in Asia. I principi attivi si trovano nella radice, o rizoma, che si presenta ricca di antiossidanti e oli essenziali. Gli shogaoli e i gingeroli svolgono un’importante azione disinfiammante che va ad agire a diversi livelli migliorando il benessere generale. I benefici dello zenzero si possono riassumere nelle proprietà digestive, depurative, dimagranti, anticellulite e antireumatiche.

Inoltre, il ginger, contrasta il gonfiore addominale ed elimina le infiammazioni gastriche evitando il reflusso gastroesofageo oltre a ridurre la pressione sanguigna e migliorare la circolazione. Questa radice che in tempi passati veniva considerata miracolosa per le numerose azioni benefiche sul corpo umano. La sua azione antinfiammatoria, ad esempio, viene utilizzata per la prevenzione dell’ulcera gastrica dovuta a vari fattori come l’impiego eccessivo di farmaci FANS, i comuni antidolorifici.

Lo zenzero, inoltre, svolge una funzione anti nausea e anti vomito per coloro che soffrono il mal d’auto ma anche per le donne in gravidanza che spesso presentano questo disturbo fastidioso. Si può consumare in diversi modi sia sotto forma di zenzero candito che in infuso o grattugiato fresco sugli alimenti. Bevuto come una tisana aiuta a risolvere i problemi respiratori e intestinali combattendo l’eccessiva presenza di muco.

Utilizzare lo zenzero per dimagrire e stare bene

Se hai nausea e vomito, anche durante la gestazione, tieni a portata di mano qualche pezzetto di zenzero naturale essiccato. Ti sconsiglio l’infuso che potrebbe far aumentare la nausea ed essendo liquido favorire il vomito. Per la digestione difficile e il bruciore di stomaco bevi un infuso di zenzero almeno 10 minuti dopo ogni pasto. La bevanda si prepara con una tazza di acqua bollente a cui si aggiungono 3 fettine sottili di radice fresca lasciate in infusione per 5 minuti. Lo zenzero di deve mangiare mentre si beve lentamente la tisana.

Pancia gonfia e colite si alleviano utilizzando lo zenzero grattugiato sugli alimenti oppure bevendo un infuso preparato come descritto nel punto precedente. Da bere all’occorrenza, quando ci si sente gonfi o si hanno disturbi intestinali come meteorismo, dolori e sensazione di pesantezza. Glicemia e colesterolo troppo alti si possono diminuire assumendo 3 grammi di zenzero polverizzato ai pasti. La spezia deve essere aggiunta ai piatti già cotti oppure si può preparare una bevanda diluendo la stessa dose di zenzero polverizzato in acqua calda da assumere poca per volta durante il giorno.

I dolori articolari, mestruali o muscolari ma anche il mal di testa e gli stati infiammatori, si possono alleviare con un massaggio di olio essenziale di ginger (3 gocce), sciolto in olio di mandorle dolci (1 cucchiaio). Per i disturbi dovuti alle mestruazioni esegui un massaggio sull’addome mentre per la cefalea applica l’olio miscelato sulla pianta dei piedi con un massaggio delicato. In ogni caso è utile aggiungere lo zenzero ai pasti per avere un effetto antinfiammatorio.

Difese immunitarie basse? Se ti senti debole e vuoi stimolare il sistema immunitario, assumi 15 grammi zenzero fresco ogni giorno. Pesa e taglia la quantità di radice che ti serve, tagliala a fettine sottili, riponile in un sacchetto alimentare per portarle sempre con te e masticarne una ogni tanto durante la giornata. Assumere lo zenzero lontano dai pasti.

Tosse, mal di gola, bronchite si possono alleviare con un infuso di zenzero come descritto al punto 2 unendo un pizzico di curcuma polverizzata, un cucchiaino di miele e del timo, per aumentare l’effetto disinfiammante ed espettorante. La cistite si disinfiamma bevendo fino a 4 tazze di infuso di zenzero, come descritto al punto 2, a cui devi aggiungere una spruzzata di limone.

Per dimagrire accelera il metabolismo assumendo la radice fresca di zenzero grattugiandola sul cibo a ogni pasto. In questo modo vengono stimolate le funzioni metaboliche e il grasso in eccesso si trasforma in energia usufruibile dal corpo. La cellulite si può prevenire, tenere sotto controllo ed eliminare facendo delle frizioni con un preparato di zenzero fatto con le seguenti modalità.

Prima di tutto procurati una pentola e versa un litro di acqua, ora accendi il fuoco e falla bollire. Prepara 30 grammi di radice di zenzero tritata fresca e chiudila in un sacchetto di tela che devi immergere nell’acqua bollente. Mescola e lascialo in infusione fino a che l’acqua non diventa gialla, a questo punto esegui un pediluvio. Ripeti almeno 2 volte alla settimana per stimolare la circolazione linfatica ed eliminare i liquidi stagnanti, la cellulite.

I nostri video tutorial
Barbara Guarini

Cosa ne pensa l'autore

Barbara Guarini - Lo zenzero è una spezia che si può utilizzare in diversi modi e apporta notevoli benefici. Lo utilizzo spesso in abbinamento alla curcuma su diverse pietanze e posso testimoniare che aiuta la digestione ed evita i problemi gastrici oltre che limitare o eliminare il reflusso gastroesofageo. Un ottimo alleato per chi ha problemi di stomaco e non solo, le donne ameranno questa radice che permette di perdere peso accelerando il metabolismo e facendo sparire la cellulite.

Commenti
Antonella Iacoponi
Antonella Iacoponi

27 aprile 2021 - 17:46:29

Interessante e molto utile!

0
Rispondi