Vittorio Brumotti, la drammatica notizia sulla morte gela i fan (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Classe 1980, Vittorio Brumotti , originario di Finale Ligure, è un grandissimo ciclista, campione di bike trial. Proprio a bordo della sua MTB, porta avanti, alla grande il suo lavoro di temerario inviato di Striscia la Notizia. 

Brumotti, che è riuscito a vincere per 10 volte il Guinness World Record, nel tg satirico di Antonio Ricci, affronta temi scottanti, dall’occupazione abusiva, al traffico di sostanze stupefacenti, sino alla criminalità.

Vittorio, seguitissimo sui social, in particolare su Instagram, conquistando tutti con il suo motto “Abbombazza” e soprannominato “100% Brumotti”, è stato spessissimo aggredito proprio per via del suo non facile lavoro.

Si è visto minacciato con la pistola e gli sono stati lanciati dei mattoni contro mentre si stava occupando di un servizio sullo spaccio di droga nel quartiere romano di San Basilio.

Inoltre ha subito un colpo violento al volto a Porta Venezia, a Milano; è stato preso a calci e pugni nel Parco bresciano di via Rizzo. Come se tutto questo non bastasse, è arrivata la drammatica notizia sulla sua morte che ha raggelato i fan .