Virus nei mari italiani: ecco a cosa fare attenzione (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Estate 2022 davvero virale, in tutti i sensi, sia per il virus del Covid che, con la sua variante Omicron 5, ad elevata contagiosità, sta innescando non poche preoccupazioni, che per le notizie circolanti in rete.

Basta davvero pochissimo a che una notizia inneschi clamore, agitazione, panico, diventando, in men che non si dica, tra le più cliccate ed espandendosi a macchia d’olio.

Per dover di cronaca, ogni notizia, prima di esser presa per vera, va accuratamente verificata, utilizzando solo fonti attendibili, certe, per evitare di seminare informazioni fuorvianti che possono arrecare seri danni agli ipocondriaci.

Si sa, la Puglia è sempre in vetta alle classifiche per le sue acque. Località balneari da sogno, quelle offerte dalla mia amata regione, tra le mete prese letteralmente d’assalto dai turisti, specie in estate.

Tra un tuffo rigenerante, un po’ di tintarella, atmosfere da sogno, senza bisogno di volare alle Maldive, non avendo noi nulla da invidiare a nessuno, ci sono però forti preoccupazioni. Dopo l’allarme, per fortuna rientrato, relativo alla presenza di Escherichia coli nelle acque della riviera romagnola, ora i vacanzieri sono preoccupati per il mare di Gallipoli.