Un piccolo angelo volato in cielo troppo presto, addio Ludovica (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Tragedie di cui non vorremmo mai parlare; di quelle che ci lasciano sgomenti, increduli, letteralmente sconvolti perché le vittime sono bimbi innocenti, strappati alla vita da un mostro crudele.

In tantissimi sono i genitori orfani, in Italia e nel mondo. Madri e padri privati del loro tesoro più prezioso, un figlio. Come si può sopravvivere ad un dolore così grande?

Da tempi immemori, la morte di un figlio prima di quella di un genitore è considerata contro natura. Eppure, ogni giorno, la cronaca ci riporta tragedie terribili che si abbattono prepotentemente su molte famiglie.

E’ una ferita che squarcia l’anima, quella della perdita di un figlio; una ferita che nessuno mai potrà rimarginare e che, lo scorrere del tempo, può solo accentuare in quanto nessun ricordo, nessuna foto, potrà mai restituire un bimbo strappato all’affetto dei suoi cari.

Ludovica Parente, questa splendida bimba che vedete sorridente sul suo manifesto funebre, è uno dei tanti angioletti che hanno riempito il Paradiso. Vediamo cosa le è accaduto.