Tutti i benefici di una dieta povera di zuccheri

Mangiare meno zucchero comporta numerosi benefici per il nostro organismo, non solo per agevolare la perdita di peso, ma anche per migliorare la pelle, le funzioni celebrali, l'attività fisica e l'umore

Tutti i benefici di una dieta povera di zuccheri

Spesso nelle diete ci viene consigliato di ridurre l’apporto giornaliero di zucchero nella nostra alimentazione. In molti pensano che questo consiglio sia legato al solo beneficio della perdita di peso, ma ciò che ignorano è che ridurre al minimo la quantità di zucchero può apportare al nostro organismo diversi effetti benefici. 

Bisogna chiarire sin da subito che inizialmente non sarà facile il ridurre il consumo di zucchero, in quanto è stato più volte dimostrato che questa sostanza crea dipendenza proprio come la droga. Basterà ridurre lo zucchero per pochi giorni, che già se ne sentirà la mancanza, come in una crisi di astinenza, ma se si riuscirà a superare questa difficoltà col tempo si noteranno i benefici.

Uno degli effetti positivi di cui si può beneficiare riguarda il miglioramento della pelle: lo zucchero crea un processo chiamato glicazione che danneggia le cellule, causando pelle opaca e secca, oltre che interferire con il collagene, che aiuta la nostra pelle a rimanere forte ed elastica. Riducendo questa sostanza, la pelle in sole 72-96 ore già sarà più idratata, meno unta e con meno imperfezioni.

Altro beneficio di cui si può godere riguarda il miglioramento delle funzioni celebrali: l’eccessivo consumo di zuccheri determina dei picchi glicemici, che tra i vari problemi, sono anche causa di stanchezza e affaticamento.Quindi riducendo lo zucchero ci si sentirà più energetici.

Infine, mangiare meno zucchero migliora la digestione e la salute generale del nostro organismo: lo zucchero alimenta batteri cattivi, parassiti e funghi, che causano infiammazioni, gonfiori e mancato assorbimento di nutrienti. Ciò comporta un indebolimento delle difese immunitarie, oltre che indigestione, stipsi e colon irritabile. Quindi è consigliabile diminuire la quantità di zucchero a favore dell’assunzione di prebiotici, alleati del nostro intestino.

I nostri video tutorial
Elisabetta Monda

Cosa ne pensa l'autore

Elisabetta Monda - Spesso si consumano i cibi dolci come alimenti consolatori, ma contrariamente a quanto si pensa lo zucchero non ha benefici sull'umore ma al contrario favorisce stati d'ansia e depressivi. Ridurre lo zucchero è certamente una soluzione ottimale per benessere generale, ma credo non sia affatto un obiettivo semplice da raggiungere, sopratutto per chi è molto goloso.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!