Tragedia in autostrada, un’intera famiglia distrutta: mamma, papà e il figlioletto

Purtroppo un gravissimo incidente stradale si è verificato in queste ore, vediamo che cosa è successo. La notizia ha sconvolto una intera comunità, per le vittime una morte atroce.

Pubblicato il 4 agosto 2022, alle ore 10:05

Tragedia in autostrada, un’intera famiglia distrutta: mamma, papà e il figlioletto

Ascolta questo articolo

Nel mondo accadono molto spesso fatti che fanno discutere la pubblica opionione, e che generano una certa apprensione tra la popolazione. Si pensi a quando accada un omicidio oppure un incidente stradale. Alcune volte negli incidenti stradali ci sono delle vittime, e intere comunità vengono sconvolte da questi lutti improvvisi. La cronaca è piena ad esempio di giovani vite che vengono spezzate sull’asfalto, mentre si trovano alla guida dei loro velivoli.

Gli incidenti stradali sono tra le cause maggiori di morte nel nostro Paese. Purtroppo ne succedono di tantissimi ogni giorno, e le cause spesso sono le più disparate. Purtroppo un bruttissimo sinistro stradale è costato la vita in queste ore a tre persone che viaggiavano in autostrada sullo stesso veicolo. Le cause del sinistro sono ancora tutte da appurare con precisione. 

Incidente fatale

Secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, un brutto incidente stradale, purtroppo mortale, si è verificato nelle scorse ore sull’autostrada che collega Ivrea-Santhià, al km 12 della bretella che collega l’autostrada Torino-Milano alla Torino-Aosta. Il sinistro è avvenuto attorno alle 19:00 del 2 agosto scorso.

Per cause ancora appunto tutte in corso di accertamento, una Fiat Panda con a bordo una famiglia italiana da tempo residente in Gran Bretagna è finita in una scarpata e tre persone hanno perso la vita: si tratta di una intera famiglia composta da padre, madre e da loro figlioletto di 15 anni. Prima di finire nella scarpata la Panda avrebbe impattato con una Toyota Yaris

Tra l’altro non è la prima volta che su quel tratto di strada avvengono brutti incidenti. In quel punto manca infatti lo spartitraffico centrale, per cui se qualche auto sband può andare a finire dall’altra parte della carreggiata con conseguenze anche pesanti se dall’altra corsia sopraggiungono altri veicoli. Dai primi rilievi degli investigatori pare che la Panda, che stava procedendo in direzione di Santhià, abbia invaso la carreggiata opposta in cui si trovava la Yaris.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come gli incidendi stradali accadono all'improvviso e purtroppo in questi sinistri si può perdere anche la vita. Dispiace per questa famiglia deceduta in circostanze così drammatiche dopo questo bruttissimo incidente stradale. Nelle prossime ore si conoscerà meglio la dinamica di quanto avvenuto in Italia il 2 agosto scorso.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!