Terremoto magnitudo 6.0 in Italia, Protezione Civile: cosa succede (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sappiamo quanto i terremoti incutano panico, terrore, tra tutti coloro che, improvvisamente, avvertono un incredibile boato. Ci sorprendono nel cuore della donna, mentre si sta dormendo beatamente.

L’ondata di paura che ne consegue è enorme, con tantissimi che si riversano per strada, tra le urla, e molti altri che prendono d’assalto i centralini della protezione civile, chiedendo aiuto.

Cercano di capire cosa stia succedendo, cercano di scoprire quanto è stato grave il sisma, con la speranza che non ci siano dispersi, morti e danni immani agli edifici e alle costruzioni.

Non è facile, in tutto questo marasma, in cui in tanti riversano le loro sensazioni sui social, condividendo il loro problema, con la speranza che qualcuno possa lenire la loro sofferenza, il compito della protezione civile.

Proprio quest’ultima è impegnata a Messina in un’importante esercitazione. Vediamo di cosa si tratta e quanto durerà, in quanto è davvero interessante quello che gli addetti ai lavori dovranno affrontare.