Svolta nel caso di Pierina Paganelli: "Trovato il DNA" (2 / 2)

Gli inquirenti comunque ne sono quasi certi: Perina Paganelli sarebbe stata colpita da qualcuno, che quindi le ha tolto la vita. E adesso bisogna capire chi sia stato a compiere il misfatto, e anche stabilire il possibile movente di tutto questo.

Nelle scorse ore la Polizia di Stato ha proceduto a verificare i consumi dell’elettricità nell’abitazione in quanto un vicino ha dichiarato di aver sentito la lavatrice funzionare nelle ore successive alla scomparsa di Pierina. Un particolare che questa persona, in anonimo, ha raccontato anche in tv nella trasmissione La Vita in Diretta. La televisione sta seguendo con molta attenzione il delicato caso di Rimini.

E il cerchio adesso sembra stringersi ancora di più. Nell’abitazione di via del Ciclamino a Rimini sarebbero infatti state isolate tracce di DNA. Che sia quello della persona che ha tolto la vita alla 78enne? Per adesso nessuno può dirlo ma sui media nazionale già si parla di svolta sul delicato caso della Paganelli.

Queste tracce di Dna saranno comparate con quello dei possibili sospettati, ma dobbiamo precisare che al momento, però, nessun nome compare nel registro degli indagati. Gli inquirenti vogliono vederci davvero chiaro su questa vicenda che comunque sia potrebbe essere arrivata alla battute finali.

I sospetti degli inquirenti si sono concentrati dapprima su Loris Bianchi e sulla sorella Manuela, nuora di Pierina e moglie del figlio Giuliano. Nei prossimi giorni, o nelle prossime ore, potrebbero forse arrivare altre clamorose novità sul caso Pierina Paganelli. Nei prossimi giorni dovrebbero anche riprendere gli interrogatori delle persone sospettate di aver avuto qualcosa a che fare con la scomparsa di Pierina.