Svolta nel caso di Davide Ferrerio, scattano gli arresti: ciò che emerge è sconcertante (1 di 2)

Ascolta questo articolo

In molti ricorderanno la terribile storia di Davide Ferrerio, il ragazzo che vedete in foto, il cui caso ha commosso e sconvolto l’Italia intera. Davide, bolognese, ma originario di Crotone, la scorsa estate, l’11 agosto, è stato aggredito barbaramente e ridotto in fin di vita.

Una crudeltà inaudita, una violenza spietata, a suon di calci e pugni, lo ha portato, oggi, ad essere in stato di coma. Doveroso, capire cosa è accaduto in quella maledetta sera d’estate.

Per far luce sui fatti, in modo da ricostruire l’aggressione, gli investigatori non hanno lasciato nulla al caso. Hanno speso ore e ore a passare in rassegna le telecamere di videosorveglianza della zona, i tabulati telefonici, le chat intercorse, in nome della giustizia e della verità.

Davide è stato picchiato e ridotto in fin di vita per uno scambio di persona da Nicolò Passalacqua, al quale una minorenne, sua fidanzata, si era rivolta, chiedendogli aiuto.

La ragazzina diceva di essere stata corteggiata da una persona dietro falso account, su Instagram e Passalacqua ha scambiato il povero Davide, che in quella storia non c’entrava nulla, con il 31enne che realmente aveva importunato la 17enne.

Passalacqua si trova in carcere, con l’accusa di tentato omicidio, mentre sul caso abbiamo finalmente una svolta. Vediamo, dunque, cosa è accaduto proprio in questi giorni.