Stefano Tacconi, la notizia improvvisa il giorno di Natale (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sono stati giorni decisamente delicati per il mondo del calcio. La morte di Mijajlovic ci ha lasciato tutti senza parole e la drammatica notizia è stato un autentico colpo al cuore, in quanto la recidiva della leucemia non gli ha lasciato scampo, portandoselo via a soli 53 anni.

Miha non è l’unico che, da gran guerriero, ha combattuto sino all’ultimo. Ci sono altri grandi campioni che stanno portando avanti una dura battaglia. Il mio pensiero va, naturalmente, a Gianluca Vialli, con la speranza che il tumore al pancreas molli la presa.

Il mio pensiero va anche ad un altro grande, Sergio Tacconi, le cui condizioni di salute tengono col fiato sospeso milioni di tifosi sparsi per l’Italia. Come noto, Tacconi, ad aprile, Neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria, dopo aver avuto un malore.

Inizialmente si era creduto che il ricovero fosse avvenuto per un’ischemia mentre, nel pomeriggio, il bollettino medico ha, in seguito, reso noto che l’emorragia cerebrale è stata causata dalla rottura di un aneurisma.

Ma come sta oggi il grande campione? Proprio nel giorno di Natale è arrivata una notizia improvvisa. Vediamo cosa è accaduto.