Speranza gela gli italiani, nuova dose da settembre: chi inizierà

Il ministro della Salute ha parlato chiaramente agli italiani, per loro ci saranno novità già a partire da questo mese appena entrato. La battaglia non è finita.

Pubblicato il 3 settembre 2022, alle ore 13:15

Speranza gela gli italiani, nuova dose da settembre: chi inizierà

Ascolta questo articolo

In questi due anni abbiamo dovuto fare i conti con la pandemia di Covid-19 che ha causato tantissimi problemi economici e sociali. Per questo dapprima il Governo, nel 2020 guidato da Giuseppe Conte, ha dovuto instaurare un vero e proprio lockdown proibendo alle persone di uscire da casa se non per questioni estremamente necessarie, come fare la spesa o recarsi dal medico. La situazione è poi continuata ad essere grave e le restrizioni hanno continuato ad esserci per quasi due anni.

Poi con l’arrivo dei vaccini si è introdotto il Green Pass, che permetteva ai vaccinati o ai guariti di accedere ai luoghi dello svago e del divertimento, o dello sport. Insomma si sono studiate tantissime soluzioni per cercare di tenere a bada il patogeno, in Italia siamo arrivati attualmente alla terza dose di vaccino anti Covid, adesso per gli italiani non ci sono ancora buone notizie.

Speranza, nuova dose in arrivo

In una intervista a Repubblica, Roberto Speranza ha parlato del suo impegno elettorale che lo vedrà impegnato nelle file del Pd. Nonostante il Governo Draghi sia caduto, l’Esecutivo rimane impegnato con i suoi obiettivi anche nella lotta alla pandemia, e Speranza su questo è in primissima linea. 

I colleghi di Repubblica hanno chiesto a Roberto Speranza informazioni riguardo al suo impegno politico, e lui ha risposto che “l’impegno come capolista nella capitale del Sud non è mai stata una scorciatoia. Voglio guidare una mobilitazione, a testa alta, e a sinistra, per il Mezzogiorno. Mettendo al centro la questione sociale” – così ha riferito il ministro della Salute, che da agosto ha preso casa a Napoli.

Per quanto riguarda il Covid, Speranza ha ricordato che “la vaccinazione resta l’arma più importante. Dalla metà di settembre arrivano i vaccini aggiornati a Omicron. E il mio appello è a prenotarsi e a fare la quarta dose: per i cittadini sopra i 60 anni e per i fragili di ogni età. Ci aspetta un autunno non facile, c’è bisogno di un altro scudo” – questo l’avvertimento di Roberto Speranza agli italiani.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come la lotta al Covid sia ancora molto aperta, sicuramente ci sarà bisogno di fare un'altra dose di vaccino soprattutto per le persone fragili e gli over 60. Resta molto importante la prevenzione e indossare i dispositivi di protezione individuale ove necessario. La pandemia non è ancora finita.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!