Romina Carrisi, lo straziante annuncio in diretta Tv (2 di 2)

Durante la puntata di “Oggi è un altro giorno”, andata in onda il 17 gennaio, la Bortone ha deciso di dedicare uno spazio al decesso della divina Gina Lollobrigida, per tutti “La Lollo” o “la Bersagliera”, spentasi il giorno precedente a 95 anni.

Logico che, dinnanzi alla morte di un’attrice iconica, che ha fatto la storia del grande cinema, tutti hanno espresso il loro cordoglio, dai vip, alla gente comune, ai suoi colleghi d’una vita. L’ha ricordata Sophia Loren, sua eterna rivale sul set ma amica nella vita; ha voluto ricordarla anche Romina Carrisi.

Lo ha fatto a Oggi è un altro giorno, raccontando un aneddoto, riguardante proprio l’attrice scomparsa, che le è stato raccontato da mamma Romina Power. L’aneddoto riguarda, in particolare, proprio la Lollobrigida e Tyron Power, attore statunitense, padre della Power, ricordato in particolare per parti di eroe malinconico e spesso perdente oppure di “bel tenebroso”, in film girati fra gli anni Trenta e Cinquanta.

Questo quanto dichiarato da Romina Carrisi ai microfoni di Serena Bortone: “Nel ’58 iniziarono le riprese di Salomone e la regina di Saba, soltanto che purtroppo il 10 novembre mio nonno ebbe un infarto e non c’era un medico sul set e Gina gli portò uno scialle per tenerlo caldo. Erano in Spagna vicino Madrid e faceva freddo poi lo portarono in ospedale, ma purtroppo morì nel tragitto“.

L’attore americano, come sappiamo, è morto per infarto il 15 novembre 1958, dove stava girando a Madrid il film “Salomone e la regina di Saba”. Dopo le riprese di un duello con l’attore George Sanders, Tyrone fu colpito da un malore e il decesso avvenne durante la corsa in ospedale. Le riprese proseguirono comunque e venne sostituito da Yul Brynner. La Carrisi ha chiosato: “Morì con il suo scialle addosso. È un ricordo un po’ macabro ma io ci vedo anche un po’ di romanticismo. Me lo ha raccontato mia mamma. Gli ha dato qualcosa di suo in un momento di fragilità”.

Scopri altre storie curiose