Regina Elisabetta, sarà vietato durante i funerali: ecco cosa sta succedendo (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Il giorno dell’addio terreno alla regina Elisabetta II è arrivato, tra lo strazio dei sudditi che non sono pronti a dare il loro ultimo saluto alla loro sovrana. Troppo forte il dolore.

Nell’aria regna sovrano il silenzio, in senso di rispetto, devozione, amore verso colei che, per 70 anni, ha tenuto ben salde le redini della monarchia costituzionale inglese, segnando un’epoca caratterizzata da intensi cambiamenti.

96 anni, dall’aria austera sotto la quale si celava un profonda ironia, The Queen ha raggiungo il suo amato marito Filippo a circa 1 anno e mezzo dalla sua dipartita. Si è spenta nel castello scozzese di Balmoral, nel quale ha trascorso la sua ultima estate.

Il toccante suono delle campane del Big Ben; poi la processione che ha guidato il feretro della sovrana dal Palazzo di Westminster all’Abbazia di Westminster, quella in cui saranno officiati i suoi funerali dall’arcivescovo di Canterbury.

Una scelta che rompe la tradizione perché l’ultima volta in cui un funerale venne celebrato nell’Abbazia fu nel 1760, con la morte di Giorgio II. I funerali, per re e regine del Paese, infatti, sono tenuti normalmente presso la Cappella di San Giorgio a Windsor.