Regina Elisabetta, le cause della morte: cosa sappiamo (1 di 2)

Ascolta questo articolo

La regina Elisabetta II, la sovrana più amata e più longeva della storia di tutti i tempi, si è spenta, circondata dall’affetto dei suoi cari, chiamati a raduno dai medici, nella sua residenza estiva di Balmoral.

La sovrana, che fino a soli 2 giorni fa, con dedizione e perseveranza, ha portato avanti i suoi impegni, pur saltandone alcuni, accogliendo la neopremier Liz Truss in Scozia, si è spenta, e con lei si è chiuso un capitolo prezioso della storia, iniziato da poco dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Nel suo lungo regno, Elisabetta II ha confermato 15 premier, di cui l’ultima, la Truss, solo 2 giorni fa. Proprio quest’ultima a Downing Street ha dichiarato: “Siamo tutti devastati dalla morte di Sua Maestà la regina , definendo la sovrana comela roccia su cui la Gran Bretagna moderna è stata costruita” . 

Era lo spirito della Gran Bretagna, che non verrà mai dimenticato. Ha regnato per 70 anni con dignità e grazia. Ha servito il suo paese per tutta la vita, e in cambio è stata amata”, ha aggiunto. Sin dalla diffusione dell’annuncio, tra lo choc, lo stupore, l’incredulità, sono in tanti coloro che si sono chiesti quali siano state le cause del decesso.

Da stamane, i medici, dopo il peggioramento delle condizioni di salute iniziato da domenica 5, hanno diramato un comunicato in cui si dicevano preoccupati per le condizioni della regina, sino a che, poco fa, si è giunti al tragico epilogo. Ma perché è morta? Era forse ammalata?