Regina Elisabetta, la folla presente al funerale rimane senza parole: ecco cos’è successo (1 di 2)

Ascolta questo articolo

E’ giunto il giorno che i sudditi non avrebbero mai voluto che arrivasse. Quello dei funerali della regina Elisabetta II, la più amata di sempre, spentasi a 96 nel castello scozzese di Balmoral; quel castello immerso nel verde e nella quiete in cui ha trascorso la sua ultima estate.

Londra è letteralmente bloccata, paralizzata, incredula dinnanzi quello che, improvvisamente, ha sconvolto i sudditi del Regno Unito e dell’Inghilterra e del mondo intero. Solo 2 giorni prima la sovrana aveva accolto, proprio nel luogo in cui è deceduta, la neo premier Liz Truss.

Certo, le sue ultime immagini erano preoccupanti. Mani livide, aggrappata al suo inseparabile bastone, fragile seppur sorridente. Poco dopo, l’annuncio dei medici, l’aggravamento delle sue condizioni, sino al trapasso, nel primo pomeriggio dell’8 settembre.

Una folla enorme ha atteso per ore, in fila, per rendere omaggio alla regina. Stamattina, invece, il feretro ha lasciato Westminster Hall, diretto per l’Abbazia di Westminster, in cui sono in corso i funerali, proprio in questo luogo simbolo della monarchia britannica, le cui porte sono state aperte alle 8:00 per consentire a tutti i partecipanti di prendere posto.

I funerali sono trasmessi in mondovisione dalle maggiori reti televisive e siti web delle testate giornaliste mondiali. Principalmente dai canali ufficiali della Royal Family britannica, mentre in Italia, l’evento mediatico del secolo, così come è ritenuto dai più, è trasmesso dalla Rai, che che facendo una telecronaca a cura del Tg1, condotta da Monica Maggioni, oltre che da Mediaset, La7 e Sky.